10 miliardi di dollari, ecco il conto che l’Unione europea pagherà per i vaccini

L’indiscrezione
di Redazione 20 Novembre 2020 - 10:08

L’Europa pagherà meno degli Stati Uniti per la fornitura iniziale dei vaccini di Pfizer e CureVac. Secondo quanto riportato da Reuters, un funzionario Ue avrebbe confermato una cifra che arriva a 8 miliardi di euro

L’Unione europea potrebbe pagare 10 miliardi di dollari per assicurarsi le dosi del vaccino del colosso americano Pfizer, sviluppato con BioNTech e per quelle del candidato vaccino di CureVac. L’indiscrezione, riportata da Reuters, fa riferimento a un colloquio avuto con un funzionario Ue.

15,50 EURO PER UNA DOSE DI QUELLO PFIZER

Il costo per una dose del vaccino Pfizer è di 15,50 euro. Facendo due conti, il prezzo complessivo per 200 milioni di dosi sarà di 3,1 miliardi di euro (3,7 miliardi di dollari), che salirà a 4,65 miliardi di euro nel caso venissero acquistate anche altri 100 milioni di dosi opzionali.

MENO CHE NEGLI STATES

Secondo quanto riportato da Reuters, l’Ue starebbe pagando meno una dose di vaccino Pfizer rispetto agli Stati Uniti, dove il costo iniziale sarà di 19,5 dollari. Nell’accordo di vendita ci sarebbe anche una clausola che prevederebbe un risarcimento nel caso in cui le dosi fossero consegnate in quantità minore.

IL VACCINO CUREVAC

Bruxelles ha anche chiuso un accordo per garantirsi una fornitura di 225 milioni di dosi del candidato vaccino di CureVac per 10 euro a dose, assicurandosi uno sconto rispetto ai 12 euro che la società tedesca aveva fissato in precedenza. L’accordo chiuso questa settimana prevede fino a 405 milioni di dosi, di cui 180 milioni opzionali; per questa tranche non è stato chiarito se il costo a dose sarà di 10 o 12 euro. In caso di conferma delle informazioni di Reuters, la Ue pagherà un totale di 4,05 miliardi di euro per le 405 milioni di dosi di vaccino CareVac. Nessun commento dalla Commissione Ue e da parte di Pfizer, BioNTech e CureVac.

Financialounge - Telegram