coronavirus

Cercasi mascherine a 50 centesimi, Federfarma: “Esaurite o non ancora arrivate”

Le mascherine chirurgiche a prezzo calmierato sono introvabili in tutta Italia. Finora distribuiti solo 3 milioni di pezzi nelle farmacie di Roma, andati immediatamente esauriti

di Antonio Cardarelli 11 Maggio 2020 - 14:19
Nel migliore dei casi finiscono subito, nel peggiore non arrivano affatto. La saga delle mascherine chirurgiche a prezzo calmierato prosegue, e questa volta a denunciare l’indisponibilità delle forniture è direttamente Federfarma.

NIENTE CONSEGNE A MILANO E TORINO

“Nella quasi totalità delle farmacie dove sono state consegnate a prezzo calmierato, per esempio a Roma, le mascherine chirurgiche sono già finite. Non sono state ancora consegnate in altre grandi città come Milano e Torino e c'è ancora stallo sulla carenza di mascherine”, spiega Marco Cossolo, presidente di Federfarma.

DISTRIBUITI TRE MILIONI DI PEZZI

I farmacisti si sono detti disponibili alla vendita ma, prosegue Cossolo, “le ingenti quantità promesse purtroppo non sono arrivate”. Per comprare le mascherine chirurgiche a 50 centesimi al pezzo, insomma, bisognerà ancora aspettare. La Protezione Civile, secondo Federfarma, finora ha distribuito tre milioni di pezzi a fronte di un fabbisogno giornaliero di 10 milioni.

Ecco le misure previste dal nuovo decreto Rilancio in arrivo

Ecco le misure previste dal nuovo decreto Rilancio in arrivo

FRENATI DALLA BUROCRAZIA

“Siamo subissati di richieste e purtroppo ci sono diversi milioni di mascherine bloccate e sequestrate durante i controlli, spesso per intoppi burocratici: bisognerebbe eliminare questo cortocircuito”, ha spiegato Antonello Mirone, presidente di Federfarma Servizi, l’Associazione Nazionale dei Distributori di farmaci.

LA CONCORRENZA DI FRANCIA E SPAGNA

Ma per quale motivo non ci sono abbastanza mascherine chirurgiche in Italia? Innanzitutto la produzione nazionale non è ancora in grado di far fronte alle richieste. In secondo i produttori cinesi, i veri grandi fornitori globali di questi dispositivi, preferiscono vendere ad altri Paesi (Francia e Spagna, per esempio) dove i prezzi calmierati sono più alti rispetto ai nostri.
Trending