Dazi, Trump conferma via Twitter: “Accordo raggiunto con la Cina”

dazi
di Redazione 13 Dicembre 2019 - 17:36

Intesa raggiunta, stop immediato alle nuove tariffe su beni cinesi. Trump annuncia che le trattative per la “fase due” cominceranno subito

La conferma è arrivata, ovviamente, via Twitter direttamente da Trump: Cina e Usa hanno raggiunto un accordo sui dazi. Il presidente Usa ha ufficializzato quanto anticipato poco prima dai media cinesi in merito al raggiungimento di un’intesa sulla “fase uno”.

STOP ALLE NUOVE TARIFFE

Il primo risultato concreto è la cancellazione immediata delle tariffe del 15% su beni cinesi per un valore di 160 miliardi di dollari che sarebbero dovute entrare in vigore domenica. Verranno invece mantenute le tariffe del 25% su circa 250 miliardi di importazioni, mentre su altri 120 miliardi di beni le tariffe scenderanno al 7,5% dal 15%.

L’IMPEGNO DELLA CINA

La Cina, ha fatto sapere lo stesso Trump, si impegna ad acquistare massicce quantità di prodotti agricoli e beni made in Usa. Inoltre, smentendo le voci che parlavano di un rinvio delle trattative a dopo le elezioni in programma a novembre, Trump ha annunciato che i colloqui per la “fase due” dell’accordo sui dazi cominceranno immediatamente.

INTESA SULLA PROPRIETÀ INTELLETTUALE

L’accordo, come spiegato anche dalle autorità cinesi, coinvolge anche intese su proprietà intellettuale, trasferimento di tecnologie, servizi finanziari ed espansione del commercio. “Questo è un accordo incredibile per tutti. Grazie!” ha twittato Trump dal suo profilo social. Ma nonostante l’entusiasmo del presidente Usa, Wall Street ha reagito perdendo, intorno a metà giornata, circa lo 0,2% sia con l’S&P 500 che con il Dow Jones Industrial Average.

Read more: