Capital Group

“Perché è il momento di investire nel settore dei videogiochi”

Gli eSports continuano a crescere a cifra doppia, spinti anche dal gaming su smartphone: l’analisi degli esperti di Capital Group

di Antonio Cardarelli 15 Novembre 2019 20:30

Il Super Bowl è uno degli eventi sportivi più seguito al mondo. Ma l’onda degli eSports continua a crescere e non è una follia pensare che, tra qualche anno, la finale del campionato di League of Legends possa superare l’audience dell’atto conclusivo del campionato Usa di football americano o della finale di Champions League.

IL SORPASSO


Un primo sorpasso, secondo i dati raccolti da Statistica, è già avvenuto: a livello globale gli eventi di eSports sono molto più seguiti del Super Bowl. “E proprio come gli atleti professionisti, i gamer possono guadagnare milioni tra premi in denaro e riconoscimenti”, sottolineano Nathan Meyer, analista d’investimento azionario, e Alan Wilson, portfolio manager di Capital Group.

INDUSTRIA DEI MEDIA


I videogame continuano a conquistare spazio nell’industria globale dei media, un settore da 1,5 mila miliardi di dollari. Nel 2018 il gaming è cresciuto dell’11% a livello mondiale e la diffusione di un numero sempre maggiore di titoli “giocabili” sugli smartphone accelererà ancora di più la crescita.

ETÀ MEDIA DEL GAMER: 33 ANNI


“Il fenomeno non riguarda più il cliché del 15enne chiuso nella sua cameretta e incollato allo schermo: questo è un grande business, e sta attirando svariate tipologie di giocatori in tutto il mondo”, spiegano Meyer e Wilson. Si parla di oltre 164 milioni di adulti negli Stati Uniti, secondo un recente rapporto della Entertainment Software Association, per una spesa di circa 43 miliardi di dollari destinata ad acquisti relativi a questo hobby. L'età media del gamer americano è di 33 anni; il 54% sono maschi e il 46% sono femmine. La Cina – che conta 598 milioni di gamer - è invece il mercato dei videogiochi in più rapida crescita al mondo, con vendite in aumento del 14% circa all'anno.

Big hi tech, il modello di business del futuro è l’abbonamento


Big hi tech, il modello di business del futuro è l’abbonamento





GTA MEGLIO DI AVENGERS


Ormai i videogiochi più famosi stanno soppiantando prodotti storici come film, libri e musica. Il prodotto d’intrattenimento più venduto al mondo è Grand Theft Auto V (GTA V) che con 90 milioni di copie vendute ha generato un fatturato di circa 6 miliardi di dollari. Il film con il maggior incasso di sempre – Avengers: Endgame – ha guadagnato “solo” 2,79 miliardi di dollari.

I DOMINATORI DEL SETTORE


Meyer e Wilson passano in rassegna i principali attori dell’industria del gaming sottolineandone la globalità con aziende sparse in Europa, Asia e Usa. Si tratta di Microsoft (Xbox), Sony (PlayStation) oltre a sviluppatori come Activision, Electronic Arts e Take-Two Interactive. Tra le aziende principali a livello di ricavi c’è la cinese Tencent, che controlla anche alcune società Usa che producono titoli di successo mondiale come League of Legends e Fortnite.
Trending