Asia

Fiducia degli investitori, ad aprile è il Nord America a tirare la volata

La fiducia degli investitori ha proseguito ad aprile il rialzo grazie alla spinta nel Nord America: bene pure in Europa mentre in Asia c’è stata una frenata.

26 Aprile 2017 10:20
financialounge -  Asia Europa fiducia investitori USA
financialounge -  Asia Europa fiducia investitori USA

È proseguito in aprile il momento propizio alla fiducia degli investitori. In base allo State Street Investor Confidence Index (ICI) sviluppato da Kenneth Froot e Paul O’Connell per State Street Global Exchange, in aprile la fiducia degli investitori a livello internazionale è risultata in aumento di 2,6 punti portandosi 99,5 punti.

Il rialzo mensile è stato propiziato soprattutto dagli investitori del Nord America il cui indice ICI è salito da 93,7 a 98,3, con un rialzo quindi di 4,6 punti. Buono pure il contributo dell’Europa il cui ICI index si è incrementato di 1,3 punti (da 94,8 a 96,1 punti): in controtendenza, invece, la fiducia degli investitori dell'Asia, il cui ICI index è sceso da 109,8 a 104,7 (-5,1 punti).

È importante ricordare, però, che il livello di 100 punti dell’indice rappresenta il discrimine tra la propensione agli investimenti più a rischio e l’inclinazione ad esposizioni di portafoglio più improntate alla prudenza: pertanto, mentre in Asia la fiducia degli investitori resta abbondantemente in territorio positivo, sia in Nord America che in Europa rimane ancora in zona prudente.

In ogni caso, gli addetti ai lavori sottolineano che da due mesi l’indice di fiducia in Europa è in aumento: da notare, inoltre, che la rilevazione è stata effettuata prima dell’esito del primo turno delle presidenziali in Francia e quindi suscettibile di un ulteriore allungo positivo nelle prossime settimane. Più in generale, se le tensioni politiche e geopolitiche dovessero diminuire e la crescita economica e l’inflazione proseguire nel solco positivo è probabile che nei prossimi mesi gli indici di fiducia in tutte le aree del mondo si posizionino su livelli ancora più alti di quelli attuali.
Trending