cibo

Vermi, grilli e cavallette in menù: Bangkok? No, Zurigo

25 Giugno 2015 14:55
financialounge -  cibo insetti settore alimentare svizzera
Confederazione Elvetica si prepara ad approvare definitivamente una nuova legge che classifica come cibo consumabile i vermi (ma solo quelli della farina), i grilli e le cavallette migratorie. È il primo caso in Europa di classificazione e relativa regolamentazione degli insetti come alimenti.

 

L’iniziativa fa seguito a una richiesta del partito ambientalista dei Verdi e ora è all’esame dell’Ufficio Federale per la sicurezza del cibo, il BL. Obiettivo dei Verdi è ridurre il consumo di carne nella società svizzera: gli insetti sono ecosostenibili e anche una buona fonte di proteine, ha dichiarato a NBC News Urs Scheuss, il portavoce del partito ambientalista di Berna.

 

L’attuale proposta di legge limita la classificazione come cibo alle tre specie di insetti, ma questo non vuol dire che in futuro non se ne possano aggiungere altre. La possibilità di servire insetti al ristorante o di venderli al supermercato sarà comunque rigidamente regolamentata: dovranno essere «prodotti freschi», non contenere contaminanti e essere accompagnati da avvertimenti chiari su possibili allergie.

Inoltre, gli ufficiali sanitari confederali potranno condurre ispezioni nelle «coltivazioni» di insetti venduti in Svizzera anche se queste si trovano fuori dal paese.
Share:
Trending