debito pubblico

Weekly Brief - 09 febbraio 2015

9 Febbraio 2015 - 11:00
financialounge - news
financialounge - news
Dall’inizio della crisi, il deleveraging è stato citato come il motivo delle performance economiche deludenti. Mentre le famiglie americane, per esempio, hanno ridotto significativamente l’onere del debito, una nuova analisi di McKinsey & Co, mostra che globalmente, il debito è aumentato di 57 mila miliardi di dollari dal 2009.
Inoltre, una quota significativa dell’aumento si è registrato in economie che erano già fortemente indebitate. Rispetto al PIL, il debito globale è cresciuto al 286%, dal 270% del 2007. Sebbene ciò sia un motivo di preoccupazione, la crescente e migliore regolamentazione dei mercati finanziari, suggerisce che la probabilità di una nuova crisi finanziaria nei prossimi anni sia bassa. Tuttavia, gli sforzi di ridurre gli squilibri finanziari sono ancora chiaramente nella lista delle cose da fare da parte dei leader politici.
Consulta dati e grafici nella gallery



Il programma Market Insights fornisce dati e commenti esaustivi sui mercati globali senza fare riferimento a prodotti, Il programma intende essere uno strumento che aiuta i clienti a comprendere i mercati e a prendere decisioni d’investimento informate, esplorando le implicazioni dei dati economici correnti e delle mutevoli condizioni di mercato.

Il presente materiale é fornito a soli scopi informativi e pertanto le opinioni ivi contenute non sono da intendersi quali consigli o raccomandazioni ad acquistare o vendere investimenti o interessi ad essi collegati, Fare affidamento sulle informazioni nel presente materiale è ad esclusiva discrezione del lettore, Qualsiasi ricerca in questo documento è stata ottenuta e può essere stata considerata da J.P. Morgan Asset Management a suoi propri fini, I risultati di tale ricerca sono resi disponibili a titolo di informazione aggiuntiva e non riflettono necessariamente le opinioni di J.P. Morgan Asset Management, Stime, numeri, opinioni , dichiarazioni dell’andamento dei mercati finanziari o strategie e tecniche d'investimento eventualmente espresse rappresentano, se non altrimenti specificato, il giudizio di J.P. Morgan Asset Management, alla data del presente documento, Esse sono ritenute attendibili al momento della stesura del documento, potrebbero non essere esaustive e non se ne garantisce la accuratezza, Esse inoltre possono variare senza preavviso o comunicazione alcuna, I rendimenti passati non sono indicativi di quelli futuri, Il valore degli investimenti e i proventi da essi derivanti possono variare secondo le condizioni di mercato, Non vi è alcuna garanzia che le previsioni si avverino, J.P. Morgan Asset Management è il nome commercia le della divisione di gestione del risparmio di JPMorgan Chase & Co, e delle sue affiliate nel mondo, Si rende noto che le linee telefoniche di J.P. Morgan Asset Management potrebbero essere registrate non ché monitorate a fini legali e di sicurezza, Si rende altresì noto che informazioni e dati personali sono raccolti, archiviati e processati da J.P. Morgan Asset Management secondo la EMEA Privacy Policy disponibile al sito www.jpmorgan.com/pages/privacy.
Trending