quantitative easing

Weekly Brief - 26 gennaio 2015

26 Gennaio 2015 - 16:00
financialounge - news
financialounge - news
Nel rapporto trimestrale sulla domanda di credito alle banche, la BCE ha sottolineato come le banche dell’area euro nell’ultimo trimestre dello scorso anno abbiano riportato un allentamento delle condizioni del credito in tutte le principali linee.
La domanda totale netta ha raggiunto il picco massimo dal 3° trimestre 2006. Nonostante la crescita della domanda, l’attuale offerta di credito resta sotto tono, poichè le banche continuano ad accumulare liquidità piuttosto che “prestarla”.
L’annuncio dell’allentamento quantitativo della BCE di giovedì dovrebbe aiutare ad allentare le condizioni del credito e dare una spinta alle prospettive di crescita fiacca nella regione della moneta unica. Un miglioramento non si vedrà nell’immediato, tuttavia ci si attende che nell’area Euro le cose lentamente migliorino.

Consulta dati e grafici nella gallery



Il programma Market Insights fornisce dati e commenti esaustivi sui mercati globali senza fare riferimento a prodotti, Il programma intende essere uno strumento che aiuta i clienti a comprendere i mercati e a prendere decisioni d’investimento informate, esplorando le implicazioni dei dati economici correnti e delle mutevoli condizioni di mercato.

Il presente materiale é fornito a soli scopi informativi e pertanto le opinioni ivi contenute non sono da intendersi quali consigli o raccomandazioni ad acquistare o vendere investimenti o interessi ad essi collegati, Fare affidamento sulle informazioni nel presente materiale è ad esclusiva discrezione del lettore, Qualsiasi ricerca in questo documento è stata ottenuta e può essere stata considerata da J.P. Morgan Asset Management a suoi propri fini, I risultati di tale ricerca sono resi disponibili a titolo di informazione aggiuntiva e non riflettono necessariamente le opinioni di J.P. Morgan Asset Management, Stime, numeri, opinioni , dichiarazioni dell’andamento dei mercati finanziari o strategie e tecniche d'investimento eventualmente espresse rappresentano, se non altrimenti specificato, il giudizio di J.P. Morgan Asset Management, alla data del presente documento, Esse sono ritenute attendibili al momento della stesura del documento, potrebbero non essere esaustive e non se ne garantisce la accuratezza, Esse inoltre possono variare senza preavviso o comunicazione alcuna, I rendimenti passati non sono indicativi di quelli futuri, Il valore degli investimenti e i proventi da essi derivanti possono variare secondo le condizioni di mercato, Non vi è alcuna garanzia che le previsioni si avverino, J.P. Morgan Asset Management è il nome commercia le della divisione di gestione del risparmio di JPMorgan Chase & Co, e delle sue affiliate nel mondo, Si rende noto che le linee telefoniche di J.P. Morgan Asset Management potrebbero essere registrate non ché monitorate a fini legali e di sicurezza, Si rende altresì noto che informazioni e dati personali sono raccolti, archiviati e processati da J.P. Morgan Asset Management secondo la EMEA Privacy Policy disponibile al sito www.jpmorgan.com/pages/privacy.
Trending