Diversified Alpha Plus Fund

Diversified Alpha Plus Fund - 15 agosto 2014

2 Settembre 2014 - 9:00
financialounge - news
financialounge - news
1. Le obbligazioni hanno registrato un rialzo sulla scia del rallentamento della crescita globale e dei timori sull’aggravarsi delle tensioni in Ucraina. Il rendimento dei Treasury USA decennali è calato di 22 punti base al 2,34% nelle prime due settimane di agosto. Gli spread dei titoli più rischiosi si sono ampliati, con l'indice EMBI che si è allargato di 23 punti base. I differenziali dei titoli high yield statunitensi hanno rappresentato un’eccezione, invertendo la correzione fittizia di fine luglio. Il rialzo del dollaro si è arrestato.

2. Le azioni globali sono rimaste praticamene invariate (MSCI ACWI +0,2%, in valuta locale). Le azioni statunitensi hanno messo a segno un rialzo dell’1,3% (S&P 500), poiché è diminuita la minaccia di un aumento dei tassi. Per contro, le azioni dell’Eurozona hanno sottoperformato con un calo del 2,6% (Eurostoxx 50), poiché i dati di crescita si sono indeboliti e la prospettiva di un’interruzione dei commerci con la Russia ha compromesso il clima di fiducia. Le azioni giapponesi sono calate dell’1,5% (TOPIX), poiché un rapporto ha evidenziato una diminuzione del PIL nel secondo trimestre al livello raggiunto per l’ultima volta un anno fa, confermando che l’Abenomics non è finora riuscita a produrre un impatto duraturo sulla crescita.

3. Il rialzo degli attivi dei mercati emergenti si è attenuato, con le azioni in aumento dello 0,9% (indice MSCI EM in dollari). La maggioranza dei dati di luglio relativi all’attività provenienti dalla Cina ha evidenziato una perdita di slancio della crescita economica. Nel mercato immobiliare, le vendite e i prezzi hanno continuato a calare e la crescita degli investimenti in immobilizzazioni ha accusato un’ulteriore flessione, come anche il consumo di elettricità. Le aree di consumo dell’economia non riescono ancora a compensare il rallentamento degli investimenti: sia le vendite di automobili che le vendite al dettaglio hanno subito una decelerazione. Il totale dei finanziamenti sociali è diminuito rapidamente a luglio e, in considerazione dei mesi precedenti, sembra che la politica monetaria sia meramente neutrale anziché altamente stimolante.

4. Il fondo ha ceduto il 2,35% nelle prime due settimane di agosto, poiché le nostre posizioni corte nei tassi statunitensi e quelle lunghe nelle azioni dell’area euro hanno eroso la performance di circa l’1% ciascuna.

5. Abbiamo dovuto chiudere alcune delle posizioni lunghe nelle azioni dell’intera area euro e della sua periferia. Abbiamo realizzato profitti liquidando le posizioni corte nei titoli retail statunitensi. A seguito della correzione delle azioni e degli spread high yield statunitensi, abbiamo aperto posizioni tattiche lunghe in entrambi. Abbiamo inoltre assunto un posizionamento lungo sul credito sovrano russo poiché, nonostante le recenti tensioni, il bilancio della Russia rimane solido. A seguito dei deboli dati cinesi, abbiamo ristabilito una posizione corta in H-shares e abbiamo aggiunto posizioni corte nelle aziende di estrazione di minerale di ferro e di rame. Abbiamo aggiunto anche una posizione corta nelle azioni turche.

6. Contrariamente alla molto discussa ripresa ciclica globale, sulla base dei nostri rilievi i dati di crescita sono stati deludenti nella maggior parte delle regioni. Mentre ci attendiamo che questa situazione persista nei mercati emergenti e in Giappone, è sconcertante assistere al rallentamento in atto nell’Eurozona e, in misura minore, negli Stati Uniti. Riteniamo che il rallentamento nell’Eurozona sia temporaneo e che nel secondo trimestre si verificherà una ripresa. Non vediamo inoltre alcuna ragione perché la crescita si indebolisca negli Stati Uniti. Manteniamo perciò una posizione corta nei tassi statunitensi ed esposizioni moderatamente positive alle azioni e agli spread high yield negli Stati Uniti.


Consulta la gallery per maggiori informazioni legate al comparto.
Consulta la scheda nella sezione fondi per accedere ai documenti associati al Diversified Alpha Plus Fund


ARTICOLO AD USO ESCLUSIVO DEGLI INVESTITORI PROFESSIONISTI E QUALIFICATI.

Tutti
gli investimenti comportano dei rischi, tra cui la possibile perdita
del capitale. Le opinioni espresse sono quelle dell’autore/autori alla
data di pubblicazione del documento e possono variare in qualsiasi
momento a causa di cambiamenti del mercato o delle condizioni
economiche.
Tutte le informazioni concernenti, i rendimenti attesi e
le prospettive di mercato si basano sui risultati della ricerca, delle
analisi e delle opinioni dell’autore/autori. Pertanto, talune
conclusioni sono anche di natura speculativa e potrebbero quindi non
realizzarsi.
I rendimenti passati non sono indicativi dei risultati
futuri. Tutti gli investimenti comportano rischi, tra cui la possibile
perdita del capitale.
Trending