Bill Gates

Microsoft punta a riconquistare lo scettro dell’innovazione

11 Giugno 2014 10:33
financialounge -  Bill Gates E3 hedge fund microsoft Playstation settore tecnologico Sony XBox
financialounge -  Bill Gates E3 hedge fund microsoft Playstation settore tecnologico Sony XBox
L’audio in tre dimensioni, in grado di offrire a chi si muove in un ambiente virtuale una percezione realistica sulla provenienza spaziale dei suoni. L’apertura dell’E3 (la più grande fiera di videogiochi al mondo) con le ultime novità dal mondo Xbox One, console che ha lanciato il guanto di sfida alla PlayStation4 di casa Sony.
L’annuncio di un traduttore per chi conversa tramite Skype.
Erano anni che in casa Microsoft non si assistevano a tanti annunci nel giro di una settimana o poco più.

Segno del ritrovato dinamismo a Redmond, secondo diversi analisti, che hanno ricominciato a indicare l’azienda fondata da Bill Gates tra i principali driver dell’innovazione IT dopo qualche anno di appannamento.
Non a caso il titolo ha guadagnato il 9% da aprile in avanti, nonostante l’annuncio di una trimestrale non entusiasmante, con l’utile netto sceso del 6,5% a 5,66 miliardi di dollari, contro i 6,06 miliardi di dollari dello stesso periodo gennaio-marzo del 2013.
I ricavi si sono attestati a 20,4 miliardi di dollari, rispetto a 20,49 dell’anno scorso.
Dati risultati al di sopra delle aspettative degli analisti, che vi hanno scorso il segnale di un cambio di passo già in atto.

La sensazione diffusa è che il colosso dei software sia in grande forma sul fronte dell’innovazione e questo gli consentirà di spingere sui margini nei mesi a venire, con benefici importanti sul fronte degli utili attesi. Una recente analisi di Factset colloca Microsoft al terzo posto tra i titoli più presenti nei portafogli degli hedge fund, che confidano soprattutto nelle capacità di crescita nel settore dei videogame e si attendono nuovi annunci importanti da parte del nuovo timoniere Satya Nadella, che lo scorso febbraio ha sostituito Steve Ballmer, indicando la nuova rotta per il gruppo di Redmond: pur senza trascurare il segmento software tradizionale, la sfida per gli anni a venire sarà di recuperare posizioni a Google e Apple sul fronte mobile e crescere nel segmento hardware.
Trending