francia

Lavoro e casa: tasse alle stelle

8 Maggio 2013 - 8:00
financialounge - news
financialounge - news
Ci sono due record europei per i quali i cittadini italiani non vanno particolarmente fieri e che, anzi, se potessero ne farebbero volentieri a meno: le tasse sul lavoro e quelle sulla casa. Il nostro paese, infatti, è nel podio europeo per quanto riguarda sia il cuneo fiscale che le imposte sul mattone.

In particolare, il peso degli oneri fiscali e contributivi sulle retribuzioni pesano per il 53,5% del totale: soltanto il Belgio prevede una percentuale maggiore (55,5%) mentre sia la Germania (49,8%), che la Francia (49,4%), che l’Austria (48,4%), che la Svezia (42,8%), che la Finlandia (42,7%), che la Spagna (39,9%) mostrano aliquote complessive molto inferiori.

Per quanto riguarda invece il rapporto tra tutte le tasse sugli immobili e il PIL, se nel Regno Unito si arriva al 3,3% e in Francia al 2,5%, in Italia la percentuale è all’ 1,7%: seguono, a distanza, la Danimarca (1,4%), il Belgio (1,3%), la Spagna (0,9%), la Germania (0,5%), la Norvegia (0,3%), l’Austria (0,2%) e la Svizzera (0,1%).
Trending