debito pubblico

La prima volta per lo Honduras

18 Marzo 2013 - 8:00
financialounge - news
financialounge - news
Il paese è riuscito a collocare il prestito obbligazionario nonostante una delle banche sottoscrittrici si sia sfilata via all’ultimo minuto a causa di dubbi sulla disclosure fornita agli investitori. Il bond ha ricevuto domande per 2,5 volte l’offerta.

È il segnale del grande appetito al rischio anche per i debiti emergenti (che si è riflesso in una discesa media degli yield), in parte innescato dai bassi rendimenti offerti nei Paesi sviluppati. Sono diversi i Paesi ai margini delle economie mondiali che dal 2011 sono riusciti a collocare il loro primo bond internazionale, come Nigeria, Angola, Zambia, Mongolia. Dopo è stato il turno anche dell’America Latina con la Bolivia e il Paraguay.

Il bond dell’Honduras è nel dettaglio un amortising bond, una obbligazione che ripaga una parte del capitale insieme con le cedole, per un valore di 500 milioni di dollari, scadenza 2024, rendimento al 7,5%.

Il tutto a fronte di un giudizio di Moody’s che a febbraio ha assegnato un outlook negativo sul paese già al debole livello B2. Allo stesso tempo però il debito governativo è relativamente basso e la crescita è rimasta stabile dalla crisi finanziaria del 2008-2009.
Trending