Tecnologia sotto i riflettori

Mentre sul Nasdaq, il listino dei titoli dell’alta tecnologia americana, piovono ancora roventi polemiche per il blackout di tre ore del proprio sistema di contrattazione nella giornata di giovedi 22 agosto, alcuni big hi tech USA si sono resi protagonisti di importanti novità.

La prima delle quali è l’annuncio del ritiro entro i prossimi 12 mesi di Steve Ballmer, il CEO dal 2000 di Microsoft. La notizia è stata accolta con tripudio a Wall Street con il titolo Microsoft in rialzo del 7,35% chiudendo a 34,77 dollari per azione, vicino ai massimi di luglio (36,27 dollari): d’altra parte negli ultimi 13 anni, il titolo leader dei sistemi operativi per pc, ha perso gran parte del proprio valore di Borsa dai 600 miliardi di dollari del 2000 agli attuali 289 miliardi.

L’altra news riguarda invece Google che ha annunciato l’acquisto dei brevetti da Foxconn, la società produttrice dei suoi occhiali (Google Glass) e che è anche uno dei fornitori di Taiwan di Apple.

A proposito di Apple, infine, c’è grande attesa per il lancio dei nuovi modelli che dovranno fornire nuovo impulso a vendite che cominciano a registrare segnali di stanchezza sotto i colpi del rivale storico (Samsung) ma anche di nuovi concorrenti quali LG electronics, Lenovo, ZTE e Huawei.




FinanciaLounge
26 Agosto 2013
Partner
Top