Roberto Gualtieri, chi è il nuovo ministro dell’Economia

di Redazione

Professore di Storia contemporanea ed europarlamentare del Pd dal 2009, avrà il difficile compito di trattare con Bruxelles in vista della nuova legge di bilancio

È Roberto Gualtieri il nuovo ministro dell’Economia. Poco noto ai più, Gualtieri è in realtà considerato uno dei politici italiani di peso maggiore a livello europeo. Cinquantatrè anni, originario di Roma, professore associato di Storia contemporanea alla Sapienza, Gualtieri è parlamentare europeo del Partito Democratico dal 2009 e presidente della commissione Problemi economici e monetari dell’Europarlamento.

IL RITRATTO DI ROBERTO GUALTIERI

Nella biografia del suo sito internet Gualtieri racconta di essere stato “in prima linea nella battaglia per politiche economiche più espansive” e “tra gli artefici dell’introduzione e attuazione delle nuove regole sulla flessibilità”. “Intendo proseguire il mio impegno per fare della sostenibilità ambientale e sociale l’architrave delle politiche europee – scrive ancora Gualtieri sul suo portale – per riformare il Patto di stabilità a partire dalla golden rule per gli investimenti, per riformare l’eurozona e dare vita a un vero governo economico dell’euro dotato di una adeguata capacità di bilancio che alimenti una indennità europea di disoccupazione, per introdurre una tassazione adeguata dei giganti mondiali dell’economia digitale”.

Effetto Rousseau sui mercati: Milano locomotiva d’Europa

Effetto Rousseau sui mercati: Milano locomotiva d’Europa

LE REGOLE BANCARIE

Nel corso della sua attività nell’Europarlamento, Gualtieri è stato protagonista di nella lunga trattativa per allentare le regole sugli aiuti di Stato alle banche. A lui spetterà il difficile compito di portare avanti le trattative con Bruxelles per ottenere maggiore flessibilità su bilancio e deficit  per scongiurare l’aumento dell’Iva.

GLI ALTRI RUOLI CHIAVE

Il leader del Movimento 5 Stelle Luigi Di Maio sarà ministro degli Esteri mentre agli Interni andrà l’ex prefetto di Milano Luciana Lamorgese. Il ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti sarà affidato a Paola De Micheli, lo Sviluppo Economico a Stefano Patuanelli mentre sottosegretario alla presidenza del consiglio sarà Riccardo Fraccaro.

www.facebook.com/roberto.gualtieri.eu/


FinanciaLounge
4 Settembre 2019
Partner
Top