Risale il risparmio degli italiani

Alcune conferme ma anche molte interessanti novità nei dati raccolti da un recente sondaggio della Doxa sul risparmio e le scelte finanziarie degli italiani condotto per il Centro Einaudi in partnership con un importante istituto di credito italiano.

La conferma è l’amore sconfinato per la casa: nonostante l’aumento delle imposte sugli immobili e lo spettro dell’Imu (e, dall’anno prossimo, della service tax), le famiglie italiane collocano sempre al primo posto nelle loro ambizioni una abitazione di proprietà.

Tra le sorprese, invece, una maggiore conoscenza dell’importanza del rapporto rischio/rendimento in ogni investimento, un maggior dinamismo delle donne e l’aumento della fiducia nei fondi comuni: questi ultimi, in particolare, sono risultati graditi dal 54,8% degli intervitati nel sondaggio.

Per quanto riguarda l’universo femminile, affiora per esempio che il 12,8% delle donne intervistate intende sfruttare la crisi economica come occasione per progettare il proprio futuro nel quale le priorità sono la pensione e il futuro dei figli. Nel 72% dei casi, le donne hanno dichiarato di essere assolutamente indipendenti nelle scelte d’investimento, e nel 66% dei casi hanno deciso da sole la banca di cui servirsi.

Infine alcuni dati di mercato. Il portafoglio medio delle famiglie italiane è aumentato del 15,9% nel 2013, circa il 40% degli italiani ha dichiarato di riuscire a chiudere il bilancio familiare regolarmente in attivo sebbene soltanto il 16,3% di essi lo destini a finalità di puro risparmio.




FinanciaLounge
3 Ottobre 2013
Partner
Top