Poste Italiane potenzia la rete e punta sui giovani consulenti

di Redazione

La società apre ai giovani consulenti finanziari da inserire nella rete di distribuzione nazionale: bando disponibile sul sito di Poste Italiane

Potenziare la rete di consulenti finanziari puntando sui giovani. È l’obiettivo di Poste Italiane, che sul portale di reclutamento della società ha pubblicato un annuncio rivolto, appunto, ai giovani intenzionati a intraprendere una carriera come consulente finanziario. Un’apertura non scontata in una professione, quella del consulente, che in Italia sta vivendo un complicato ricambio generazionale.

PIANO STRATEGICO 2022

Il reclutamento avviato da Poste Italiane è parte integrante del Piano strategico Deliver 2022, che mira in un arco temporale di cinque anni a massimizzare il valore della più grande rete distributiva d’Italia. “Con riferimento ai Servizi Finanziari e in un’ottica di rafforzamento della rete commerciale, si ricercano giovani laureati in discipline economiche da avviare all’attività di consulenza sui prodotti finanziari e assicurativi collocati da Poste Italiane”, si legge nell’annuncio. Una rete di distribuzione, quella di Poste Italiane, capillare e diffusa in tutto il territorio nazionale (gli uffici postali sono 12.800) e che, grazie all’arrivo di giovani consulenti, potrà essere rafforzata ulteriormente per venire incontro alle esigenze di vecchi e nuovi clienti.

I REQUISITI

Per presentare il proprio curriculum è sufficiente registrarsi sul portale della società nella sezione Lavora con noi. I candidati ritenuti idonei all’incarico saranno inseriti nella rete di uffici postali su tutto il territorio nazionale con contratto di apprendistato di 36 mesi. Il requisito principale per partecipare è il possesso di una Laurea Magistrale in Discipline Economiche (Economia e Commercio, Economia Aziendale, Economia Istituzioni e Mercati Finanziari, Scienze Bancarie ed Assicurative, Economia Intermediari Finanziari e Scienze Statistiche) conseguita con votazione finale non inferiore a 102/110. Inoltre, ai candidati vengono richieste “spiccate doti commerciali, forte orientamento al cliente e dinamismo” e la conoscenza “ottima” degli strumenti di Office Automation.




FinanciaLounge
10 Settembre 2019
Partner
Top