Investimenti e coronavirus, piani di accumulo come possibile soluzione

di Leo Campagna

Per immunizzare gli investimenti Stefan Scheurer (Allianz Global Investors) suggerisce i PAC, che sfruttano i contesti volatili beneficiando dell’effetto del prezzo medio di carico, e un orizzonte temporale d‘investimento di lungo periodo

La pandemia da coronavirus sta dilagando in tutto il mondo: le prossime settimane saranno cruciali. Tante le domande a cui si cercheranno risposte: E’ possibile rallentare la diffusione del virus? Quali le conseguenze sull’economia? Le ingenti misure monetarie e fiscali riusciranno a sortire gli effetti auspicati?

INVERSIONE DI TENDENZA NEL MERCATO DEL LAVORO USA

A questo proposito emergono i primi segnali di speranza sul fronte clinico: gli scienziati i tutto il mondo, sfruttando le più avanzate tecnologie e con l’aiuto dell’intelligenza artificiale stanno vagliando diverse possibilità per accelerare la ricerca di un vaccino o, quantomeno, di una cura efficace. Nel frattempo i lockdown messi in atto in Europa e negli Stati Uniti per contrastare la rapida diffusione del contagio stanno manifestando i loro effetti anche sugli indicatori economici, come evidenziato dai recenti indicatori anticipatori e nei PMI dell’Area Euro. “Negli Stati Uniti il mercato del lavoro mostra chiari segnali di un’inversione di tendenza mentre sono sempre più evidenti gli effetti della disruption nelle catene globali di creazione del valore e delle restrizioni nella vita di tutti i giorni”, fa sapere Stefan Scheurer Director, Global Capital Markets & Thematic Research di Allianz Global Investors.

PRUDENZA SÌ, PANICO NO

Il quale, al contempo, segnala anche le ingenti risorse messe in campo dalle Banche centrali e dai governi di tutto il mondo per contenere lo shock causato dal coronavirus: piani di liquidità e di supporto finanziario senza precedenti, in alcuni casi persino più ingenti che ai tempi della crisi del 2008/09. Alla luce delle imponenti sinergie che lavorano in campo sanitario, economico e finanziario, e pur ammettendo che nelle prossime settimane i mercati, e non solo loro, continueranno ad oscillare fra speranze e timori, il messaggio che Scheurer si sente di ribadire è comunque chiaro: prudenza sì, ma senza nessun panico.

I PIANI DI ACCUMULO (PAC)

L’esperto, a questo proposito, suggerisce i piani di accumulo (PAC), che consentono di investire in contesti volatili beneficiando dell’effetto del prezzo medio di carico, adottando un orizzonte temporale d‘investimento di lungo periodo. Una combinazione che permette di sfruttare i vantaggi sia del risparmio nel lungo termine (fattore temporale) e sia quelli dell’effetto del prezzo medio di carico.

AllianzGI: attenti alle false partenze del mercato azionario Usa

AllianzGI: attenti alle false partenze del mercato azionario Usa

SFRUTTARE L’EFFETTO DEL PREZZO MEDIO DI CARICO

“Investire sfruttando l’effetto del prezzo medio di carico significa effettuare acquisti costanti nel tempo sul mercato azionario in un contesto in cui le quotazioni evidenziano elevate oscillazioni: si acquistano quantità maggiori quando i prezzi sono bassi e minori quantità quando le quotazioni sono alte, con il risultato che il prezzo medio d’acquisto risulta favorevole”, spiega Scheurer. Un metodo che, peraltro, impedisce di agire sull’onda delle emozioni, grazie ad un rigoroso e costante processo d‘investimento.

DURATA E TIMING

“Nell’investimento è determinante sia la durata che il timing. Mantenere l’investimento nel tempo permette di beneficiare del meccanismo della capitalizzazione composta, cioè l’incremento degli interessi sulla somma cumulata nel tempo anche attraverso il reinvestimento dei dividendi”, conclude l’esperto.




Financialounge.com
5 Aprile 2020
Partner
Top