Cosa aspettarsi

Goldman Sachs Asset Management indica le idee di investimento in un ordine mondiale che cambia

Finanziamento della transizione energetica, digitalizzazione e nuove opportunità di diversificazione presentano, per gli esperti di Goldman Sachs Asset Management, forti potenziali di crescita

di Leo Campagna 4 Novembre 2022 20:00
financialounge -  Goldman Sach Asset Management mercati
financialounge -  Goldman Sach Asset Management mercati

La stabilità geopolitica e la globalizzazione non sono più la norma dopo l'invasione russa dell'Ucraina e le tensioni crescenti tra Washington e Pechino. Sia la pandemia che la guerra in Ucraina hanno intensificato le discussioni sulla deglobalizzazione, il reshoring (rientro a casa delle aziende che in precedenza avevano delocalizzato) e il miglioramento della resilienza della catena di approvvigionamento e della sicurezza informatica.

ACCELERAZIONE DI DIVERSE TENDENZE GIÀ IN ATTO


“Mentre la pandemia ha accelerato diverse tendenze già in atto (come digitalizzazione, acquisti online, lavoro a distanza e pagamenti digitali), la guerra in Ucraina ne sta ora accelerando altre, compreso l'aumento della spesa per le energie rinnovabili, che è diventata un problema di sicurezza nazionale e una priorità per il clima” fanno sapere gli esperti di Goldman Sachs Asset Management secondo i quali le strategie di investimento devono considerare un cambiamento geopolitico ed economico così diffuso.

FINANZIAMENTO DELLA TRANSIZIONE ENERGETICA


Per esempio, in tempi di incertezza è importante non trascurare opportunità di investimento a lungo termine che possono aiutare a promuovere una crescita economica sostenibile. “Nel reddito fisso è possibile sostenere la transizione energetica investendo in obbligazioni verdi emesse da società e governi per finanziare progetti, asset o attività rispettosi dell'ambiente”, riferiscono i manager di Goldman Sachs AM che vedono anche un potenziale di investimento nelle aziende che installano infrastrutture per veicoli elettrici (EV) necessarie per supportare l'adozione diffusa dei veicoli elettrici e l'elettrificazione del settore dei trasporti.

UN FORTE POTENZIALE DI CRESCITA


“A livello globale, il numero totale di connettori di ricarica per veicoli elettrici, compresi i caricabatterie privati, è cresciuto del 40% nel 2021 a circa 9 milioni. Le previsioni indicano una base installata globale di 30 milioni di connettori per la ricarica di veicoli elettrici pubblici e circa 300 milioni di connettori privati ​​entro il 2040 disegnando un forte potenziale di crescita per le aziende che operano in questo settore” spiegano i professionisti di  Goldman Sachs AM.

FOCUS SULLA DIGITALIZZAZIONE


Un altro tema di investimento riguarda la domanda di tecnologia innovativa soprattutto in aree come il cloud computing e la trasformazione digitale. Le società di apparecchiature strumentali di semiconduttori potrebbero invece trarre vantaggio dalle iniziative su vasta scala per il reshoring delle catene di approvvigionamento e l'intensificazione della concorrenza. Nel frattempo, attacchi informatici sempre più sofisticati che possono avere devastanti impatti finanziari e reputazionali sulle aziende stanno convincendo ad adottare soluzioni avanzate per proteggere i propri dati.

UN APPROCCIO ATTIVO E INCENTRATO SUL LUNGO TERMINE


“In quest’ottica, un approccio fondamentale attivo e incentrato sul lungo termine consente agli investitori di approfondire la qualità dell'innovazione delle società tecnologiche e di investire in modo selettivo in quelle realtà con il potenziale di vittoria a lungo termine”, sottolineano gli esperti di Goldman Sachs AM che poi spiegano come si potranno articolare nel prossimo futuro le opportunità di diversificazione. “La deglobalizzazione potrebbe per esempio creare una segmentazione tra i mercati dei capitali e aumentare i vantaggi della diversificazione regionale, sottolineando l'importanza di collaborare con diversi gestori che hanno una presenza sul campo in più sedi in tutto il mondo e una forte comprensione di come funzionano le politiche e i mercati regionali”, specificano i manager di Goldman Sachs Asset Management.

MILLENNIAL E CLASSE MEDIA SPINGERANNO I MERCATI EMERGENTI


I quali guardano ai mercati emergenti dove vive la maggior parte dei Millennial del mondo e una classe media in rapida espansione, fattori chiave del consumo interno. “A beneficiarne saranno le aziende rivolte al mercato interno che soddisfano le preferenze dei consumatori locali e più giovani. Nel frattempo, le tendenze a lungo termine ben radicate dell'infrastruttura 5G, dei data center, dell'automazione e dell'intelligenza artificiale forniscono un ambiente di supporto per la catena del valore dell'hardware tecnologico, una componente significativa del panorama dei mercati emergenti” concludono i professionisti di Goldman Sachs Asset Management.
Trending