Finanza sostenibile

Etica Sgr in prima linea per la trasparenza fiscale

Etica Sgr insieme a Greater Manchester Pension Fund e Missionary Oblates ha presentato a giugno 2022 una mozione alla società Cisco Systems

di Anna Patti 30 Settembre 2022 12:15
financialounge -  Aldo Bonati Cisco Systems ESG Etica Sgr finanza sostenibile trasparenza fiscale
financialounge -  Aldo Bonati Cisco Systems ESG Etica Sgr finanza sostenibile trasparenza fiscale

Etica Sgr ha presentato una mozione degli azionisti alla società Cisco Systems. La mozione propone all’azienda di pubblicare un rapporto sulla trasparenza fiscale in linea con il GRI Tax Standard, che includa una strategia fiscale e una ripartizione Paese per Paese delle informazioni fiscali e finanziarie. Nel deposito della mozione, Etica Sgr è stata supportata da Pension & Investment Research Consultants (PIRC), nell’ambito di un’iniziativa in collaborazione con il Center International Corporate Tax Accountability and Research (CICTAR). L’iniziativa punta a sviluppare il dialogo con le aziende operanti nei settori tecnologici con una storia di strategia fiscale aggressiva, nonché nei settori con un’esposizione significativa agli appalti pubblici e dipendenti da entrate fiscali.

LA STRATEGIA FISCALE DI CISCO SYSTEMS


Cisco Systems è un’azienda multinazionale con sede a San José, in California (USA) che si occupa di dispositivi di rete utili nelle telecomunicazioni e nell’informatica. La società ha pubblicato un documento che presenta la sua strategia fiscale globale. Alcuni analisti e investitori però ritengono che il documento non fornisca indicazioni sufficienti riguardanti la governance e la gestione del rischio. Inoltre non vengono resi noti informazioni sui profitti o sui pagamenti fiscali disaggregati per Paese nei mercati non statunitensi. Ciò rende difficile per gli investitori valutare i rischi per l’azienda dal punto di vista fiscale e non risulta chiaro se la società si impegna in pratiche fiscali che garantiscano la creazione di valore a lungo termine per l’azienda e le comunità in cui opera.

I PRECEDENTI


L’approccio di Cisco alla tassazione è stato messo in discussione anche in passato da parte delle autorità fiscali a livello globale. Nel 2021, TaxWatch ha affermato che Cisco ha evitato il pagamento di 68 milioni di sterline di tasse nel Regno Unito nel 2019. Nel 2018, dopo l’entrata in vigore della legge denominata Tax Cuts and Jobs Act, Cisco ha rimpatriato negli USA 67 miliardi di dollari in contanti, uno dei più grandi piani di rientro tra tutte le società statunitensi. L’importo ha sollevato interrogativi sulla strategia di pianificazione fiscale di Cisco e sulla strategia di sostenibilità, con particolare riguardo a un uso eccessivo di strutture legali artificiali per ridurre gli obblighi fiscali nei Paesi in cui opera.

PERCHÉ È IMPORTANTE LA TRASPARENZA FISCALE


Gli investitori responsabili come Etica Sgr sostengono che la trasparenza fiscale sia importante perché porta a maggiore giustizia fiscale, ovvero a maggiori introiti che gli Stati possono investire in welfare, innovazione e tutela ambientale. Quindi la trasparenza fiscale aiuta la crescita. I miglioramenti delle infrastrutture, dello stato di diritto e la fornitura di servizi di base sono parte integrante di un’economia funzionante. La Commissione per la crescita e lo sviluppo, guidata dall’economista premio Nobel Michael Spence, ha scoperto che i Paesi con le migliori performance di crescita sono quelli che hanno investito percentuali più elevate del loro PIL nei servizi pubblici rispetto alle economie meno performanti.

IL RISCHIO FISCALE


Aldo Bonati, Stewardship and ESG Networks Manager di Etica Sgr, dichiara che “per gli investitori il rischio fiscale è rilevante sia a livello aziendale sia sistemico. A livello aziendale, con l’inasprimento delle normative e il mutamento delle aspettative della comunità, l’elusione fiscale ha portato a ingenti sanzioni e ha evidenziato crescenti rischi reputazionali, di governance e finanziari. A livello sistemico, la tassazione, se non adeguatamente gestita, può minare la concorrenza del mercato, la crescita economica e lo sviluppo sostenibile e quindi mettere a repentaglio i rendimenti complessivi del portafoglio”.

ETICA SGR E LA RICHIESTA DI TRASPARENZA A CISCO SYSTEMS


Dal 2017 al 2019 Etica ha preso parte al dialogo collaborativo di PRI sulla trasparenza fiscale delle società e Cisco è risultata non rispondente. Da allora dice Aldo Bonati “abbiamo continuato a dialogare con l’azienda sulle sue pratiche fiscali con scarso successo. Confidiamo che questa mozione ci aiuterà a ottenere informazioni fiscali più complete e significative dall’azienda. A tal fine, invitiamo tutti gli investitori a lungo termine interessati a ottenere dati fiscali più trasparenti e standardizzati a supportare la mozione durante il voto”.

È RICHIESTA SEMPRE MAGGIORE TRASPARENZA FISCALE


Governi, consumatori e investitori chiedono sempre maggiore trasparenza fiscale. Katie Hepworth, Responsible Tax Lead di PIRC dice che sempre più aziende si impegnano a una maggiore trasparenza delle proprie informazioni fiscali ed è sempre più evidente il divario tra le società leader e i ritardatari. Dopo le grandi riforme del sistema globale fiscale che mirano a garantire che le aziende contribuiscano in modo equo alle entrate dei Paesi in cui operano e producono ricavi, le aziende devono fornire agli investitori gli strumenti per valutare i rischi delle loro strategie fiscali. Katie Hepworth dichiara che: “la mozione depositata riconosce che Cisco è molto indietro rispetto alle società leader, non consentendo ai suoi investitori di analizzare adeguatamente i rischi della strategia fiscale dell’azienda e dei meccanismi di governance che ha sviluppato per monitorare e mitigare questi rischi”.
Trending