Ipo più grande d’Europa

Porsche debutta bene alla Borsa di Francoforte

I titoli del marchio controllato da Volkswagen sono scambiati a 84 euro, valore più alto rispetto a quello del collocamento. La capitalizzazione si attesta attorno a 78 miliardi, nel futuro più auto elettriche

di Fabrizio Arnhold 29 Settembre 2022 11:54
financialounge -  borsa Francoforte IPO porsche Volkswagen
financialounge -  borsa Francoforte IPO porsche Volkswagen

Partenza decisa per le azioni di Porsche che corrono alla Borsa di Francoforte, nel giorno del debutto. Nonostante la debolezza dei mercati, con tutti gli indici europei sotto la parità, i titoli della casa automobilistica controllata da Volkswagen, sono scambiati a 84 euro, sopra il valore di collocamento di 82,5 euro.

CAPITALIZZAZIONE DA 78 MILIARDI


La capitalizzazione di Porsche si attesta intorno a 78 miliardi di euro. Così l’Ipo della casa automobilistica risulta essere la maggiore sul mercato europeo, considerando proprio i valori della capitalizzazione. “L’Ipo apre una maggiore libertà imprenditoriale per Porsche”, ha commentato il Gruppo. A fine anno terminerà l’accordo che prevede il trasferimento di profitti o perdite a Volkswagen.

A MILANO GIÙ FERRARI E STELLANTIS


Sul listino milanese pagano dazio all’Ipo di Porsche sia Stellantis (-2,7%), sia Ferrari (-2,2%). Il settore auto deve fare i conti, tra l'altro, anche con le prospettive di rallentamento dell’economia, ma anche con le difficoltà a reperire chip e materie prime. Queste difficoltà hanno effetti anche sui tempi di produzione.

AUTO ELETTRICHE E LUSSO


In sede di collocamento, Porsche ha indicato di voler spingere l’acceleratore sui prodotti e servizi di lusso, oltre che sulle auto elettriche. Nel 2030, l’obiettivo è quello di raggiungere l'80% di percentuale di auto elettriche sul totale di quelle vendute. L’altro obiettivo da centrare è la carbon-neutrality della catena di produzione entro il 2030.
Trending