La view

L’andamento in tempo reale del mercato obbligazionario? Con gli ETF a reddito fisso di iShares

L’analisi di iShares by BlackRock mostra come gli ETF a reddito fisso possano riflettere in modo accurato l’andamento dei mercati offrendo al contempo una maggiore trasparenza sui prezzi, l’accesso alla liquidità e l’immediatezza del trading

di Leo Campagna 16 Settembre 2022 10:35
financialounge -  BlackRock daily news iShares
financialounge -  BlackRock daily news iShares

A febbraio e marzo 2020, nel periodo di maggiore volatilità sui mercati finanziari a seguito dello scoppio della pandemia da Covid-19, gli ETF obbligazionari hanno dimostrato tutta la loro capacità di resistere alle ondate di vendite. Un comportamento che ha permesso di offrire liquidità agli investitori, che hanno preferito gli ETF obbligazionari più liquidi per orientarsi nel mondo del mercato fixed income.

FONTI DI PRICE DISCOVERY IN TEMPO REALE


“Tali strumenti sono così diventati fonti di price discovery in tempo reale per i mercati caratterizzati da una minore trasparenza delle valutazioni e delle attività di trading” tengono a sottolineare gli esperti di iShares by BlackRock. Il loro riferimento è ai volumi sviluppati dagli ETF a reddito fisso UCITS iShares che, nel periodo 21 febbraio – 20 marzo 2020, hanno raggiunto un volume di contrattazioni medio pari a 17,5 miliardi di dollari USA, oltre il doppio rispetto alla media settimanale registrata nel 2019 (7,8 miliardi, Fonte: Bloomberg, al 20 marzo 2020).

RECORD SUL MERCATO SECONDARIO


“Riteniamo che gli investitori utilizzino maggiormente gli ETF obbligazionari in periodi di incertezza dal momento che si tratta di strumenti in grado di rendere più conveniente il ribilanciamento delle posizioni, la copertura dei portafogli e la gestione del rischio”, spiegano i manager di iShares. Nei giorni di contrattazioni più intensi in quel periodo sono stati infatti registrati dei record sul mercato secondario in diversi ETF obbligazionari di punta dimostrando come un numero sempre maggiore di investitori abbia scelto gli ETF a reddito fisso, che diventano così indicatori di prezzo in tempo reale.

PERIODI DI VOLATILITA’ DEI MERCATI


“Grazie alle contrattazioni frequenti, i prezzi degli ETF a reddito fisso incorporano un maggior numero di informazioni in tempo reale, persino rispetto ai titoli obbligazionari più scambiati. È quanto si verifica soprattutto in periodi di volatilità dei mercati, quando l’attività di trading si intensifica in questo settore” puntualizzano i professionisti di iShares.

UN ESEMPIO DA MANUALE


Un esempio da manuale che evidenzia come gli ETF abbiano dimostrato di essere una fonte di price discovery è quello relativo ad un ETF UCITS obbligazionario corporate iShares di grandi dimensioni denominato in $. “Il 12 marzo 2020, una delle giornate peggiori dei tempi moderni per i benchmark azionari USA, le quote di questo ETF obbligazionario sono state scambiate più di 1.000 volte in Borsa e over the counter (OTC), mentre le cinque principali posizioni sottostanti a una media di appena 37 volte ciascuna. Nel mese di marzo, oltre la metà delle obbligazioni di questo ETF è stata scambiata, in media, tra zero e cinque volte al giorno, mentre gli ETF sono stati oggetto di contrattazioni regolari più spesso rispetto alle obbligazioni del portafoglio sottostante (fonte: BlackRock)” riferiscono gli esperti di iShares.

PERFORMANCE IN LINEA CON LE ATTESE


Altrettanto importante è segnalare come gli ETF a reddito fisso siano anche riusciti a riportare performance in linea con le attese. “Gli investitori ricorrono agli ETF obbligazionari indicizzati fondamentalmente per replicare la performance dell’indice. Molti dei principali ETF a reddito fisso iShares hanno conseguito questo risultato, persino a fronte di una estrema volatilità. Inoltre, l’instabilità di mercato registrata a marzo 2020 non ha compromesso la replica dell’indice sul lungo periodo” concludono i manager di iShares.

Scopri di più sugli ETF iShares by BlackRock
Trending