Mobilità e servizi

Fine del monopolio Telepass, dopo UnipolMove arriva anche MooneyGo: gli automobilisti possono scegliere

Da quale mese è attivo il servizio di Unipol che consente di risparmiare qualche euro sul canone. Entro fine anno partirà anche l’offerta di Mooney che rende il settore del telepedaggio sempre più competitivo

di Redazione 30 Agosto 2022 14:59
financialounge -  MooneyGo Telepass telepedaggio UnipolMove
financialounge -  MooneyGo Telepass telepedaggio UnipolMove

Monopolio addio. I tempi in cui Telepass agiva senza concorrenza nel telepedaggio sono finiti. Già dalla scorsa primavera è disponibile UnipolMove, il dispositivo del gruppo Unipol per pagare l’autostrada senza fermarsi al casello. È tutto pronto ora per l’ingresso di un nuovo player: MooneyGo.

LA NOVITÀ


Mooney è una banca specializzata in pagamenti elettronici e una dello loro recenti novità è la carta VR46, dedicata al campione delle due ruote, Valentino Rossi. La nuova sfida, adesso, è quella del telepedaggio: “Sarà un’evoluzione naturale del business della mobilità nel quale siamo presenti con MyCicero (l’app che consente di pagare i parcheggi, ndr), che abbiamo rilevato nel 2020. La novità di MooneyGo sarà offerta con tariffe flessibili e competitive”, aveva commentato l’ad di Mooney, Emilio Petrone.

SETTORE AFFOLLATO


Il punto di forza di Mooney Go sarà la capillarità della rete, dal momento che il nuovo dispositivo si potrà richiedere un uno dei 45mila punti vendita, come bar e tabacchi. Recentemente la fintech Mooney ha dato il via ad un riassetto del capitale, con l’ingresso di EnelX e Intesa Sanpaolo che a fine luglio ne hanno rilevato interamente le quote. Mooney è nata nel 2019 dalla fusione tra SisalPay e Banca 5 (Gruppo Intesa Sanpaolo).

LA PROPOSTA DI UNIPOL


Nei mesi scorsi Uniopol ha lanciato UnipolMove che consente di risparmiare qualche euro all’anno rispetto al canone di Telepass. Il costo del servizio è di 1 euro al mese, gratis i primi 6 mesi. Il secondo dispositivo costa 50 centesimi di euro ogni mese. È possibile recedere dal contratto in qualsiasi momento senza penali. Oltre al pedaggio autostradale, si possono anche pagare multe, bollo auto, parcheggi, Ztl e rifornimento carburante.

IL CANONE DI TELEPASS


Telepass offre diversi profili di abbonamento. La fattura viene addebitata direttamente sul conto bancario. L’offerta Telepass Pay X comprende 21 servizi e il dispositivo Telepass slim colorato, al costo di 3 euro al mese (gratis i primi 24 mesi). Si possono pagare, oltre al pedaggio in Italia e all’estero, anche le strisce blu, i rifornimenti di carburante, il bollo auto, la ricarica dei veicoli elettrici, taxi, treni, mezzi pubblici e noleggio di monopattini. L’offerta Telepass Plus costa 3 euro al mese, (gratis i primi 12 mesi); Telepass Easy costa 2 euro al mese, mentre il Telepass Base costa 1,83 euro al mese, ma non si possono pagare le strisce blu.
Trending