Prosegue il rally

Il gas non ferma la corsa: prezzo oltre 288 euro

Dal 31 agosto al 2 settembre Gazprom bloccherà la fornitura attraverso il gasdotto Nord Stream 1 per consentire interventi di manutenzione. La Germania pensa di non chiudere le centrali nucleari. Letta: “Serve un tetto prezzo gas”

di Fabrizio Arnhold 22 Agosto 2022 12:39
financialounge -  energia Gas Gazprom prezzo
financialounge -  energia Gas Gazprom prezzo

Il gas naturale sulla piattaforma Tfr di Amsterdam supera i 288 euro a megawattora (+17%). Venerdì 19 agosto il colosso russo Gazprom ha annunciato lo stop alle forniture attraverso il gasdotto Nord Stream 1, dal 31 agosto al 2 settembre. La motivazione ufficiale è per manutenzione.

GERMANIA IN DIFFICOLTÀ


Il blocco degli approvvigionamenti preoccupa tutta Europa, ma la Germania maggiormente poiché l’economia tedesca è quella che dipende maggiormente dalle forniture russe di gas. “Abbiamo ancora un inverno molto critico davanti a noi. Dobbiamo aspettarci che Putin riduca ulteriormente il gas”, ha commentato il ministro dell'Economia della Germania, Robert Habeck, parlando con l'emittente tedesca Ard. Per la Germania ci sono "buone possibilità di superare il prossimo inverno senza adottare misure drastiche, ma si trova comunque di fronte a un periodo difficile".

RECESSIONE PIÙ VICINA


Il ministro Habeck non ha escluso che le tre centrali nucleari tedesche possano continuare a funzionare anche nel 2023 per risparmiare sul gas. La crisi energetica rende sempre più probabile la recessione in Germania. Complice anche l’inflazione che potrebbe raggiungere un picco di oltre il 10% nel corso dell’autunno. Per gli esperti della Bundesbank “il calo della produzione economica nei mesi invernali è diventato molto più probabile”. In questo scenario, “l’alto grado di incertezza sulle forniture di gas questo inverno e il forte aumento dei prezzi potrebbero pesare pesantemente su famiglie e aziende”.

LETTA: SERVE TETTO A PREZZO ELETTRICITÀ


In vista delle prossime elezioni, il tema energetico tiene banco nella campagna elettorale. “Il prezzo dell’energia è del gas è aumentato del mille per cento negli ultimi 12 mesi. Oggi siamo in emergenza. Questo deve essere il tema principale della campagna elettorale altrimenti alla fine ci troveremo con aziende chiude”, ha commentato a Radio24, il leader del Pd Enrico Letta, che ha messo in evidenza anche altri due punti. “Un piano nazionale per il risparmio energetico, fatto veramente, e continuare sulle politiche per arrivare al tetto europeo del prezzo del gas e incentivazione delle rinnovabili".
Trending