La giornata sui mercati

Le Borse Ue in rialzo sperano nel mini rally

Avvio sopra la parità per i listini del Vecchio Continente, dopo la giornata positiva di ieri. La Bce rassicura gli investitori sull’efficacia dello scudo anti-spread e la Fed allontana i timori di recessione. Oggi riapre Wall Street

di Fabrizio Arnhold 21 Giugno 2022 09:21
financialounge -  BCE borse FED mercati spread
financialounge -  BCE borse FED mercati spread

Le Borse europee tentano di mettere a segno un’altra giornata di guadagni, dopo la settimana in profondo rosso e con le rassicurazioni di Lagarde sullo scudo anti-spread. A Milano in Ftse Mib apre a +0,3%, il Dax di Francoforte a +0,6%, il Cac 40 di Parigi a +0,5%, l’Ibex 35 di Madrid a +0,4% e il Ftse 100 di Londra a +0,2%. La Borsa di Tokyo archivia la giornata in rialzo, con l’indice Nikkei a +1,84%.

LO SCUDO ANTI-SPREAD DELLA BCE


“Sarà efficace, proporzionato e coerente con il nostro mandato: chi ha dubbi sulla nostra determinazione fa un errore”, così ha parlato dello scudo anti-spread Christine Lagarde, precisando che la Bce è pronta a nuovi rialzi a settembre se l’inflazione dovesse restare a livelli preoccupanti.

L’ECONOMIA USA CONTINUERÀ A CRESCERE


Secondo il presidente della Fed di St. Louis, James Bullard, l’economia americana dovrebbe continuare a crescere nei prossimi mesi. “Sulla crescita del Pil, penso che gli indicatori possano rassicurare su una continua espansione nei prossimi trimestri”, ha commentato Bullard, rassicurando gli investitori sui timori di un rallentamento della ripresa globale, con il rischio di recessione alimentato dalla guerra in Ucraina.

POSITIVI I LISTINI ASISTICI


Ieri Wall Street è rimasta chiusa per festività, domani è attesa la testimonianza semestrale del presidente della Fed, Jerome Powell, al Senato Usa. Intanto per le Borse Ue arrivano buone indicazioni dai listini asiatici: oltre a Tokyo in positivo, il comparto immobiliare spinge anche Hong Kong (+1,2%). Prosegue la risalita dei prezzi del petrolio, con il Brent che cresce dello 0,6%, a 114,84 dollari al barile, mentre il Wti sale dello 0,8%, con un barile che viene scambiato a 111,4 dollari. Lo spread apre a 192 punti base.
Trending