Obbligazioni governative

Oggi il lancio del nuovo Btp Italia

Al via la fase di collocamento riservata agli investitori retail per il Btp indicizzato all'inflazione italiana: ecco tutto quello che c'è da sapere

di Redazione 19 Giugno 2022 09:30
financialounge -  btp italia obbligazioni
financialounge -  btp italia obbligazioni

Tutto pronto per la diciassettesima edizione del Btp Italia, in programma domani, lunedì 20 giugno. La collocazione dell'obbligazione governativa indicizzata all'inflazione italiana, quindi, è ormai pronta.

FISSATO IL TASSO ANNUO MINIMO


Il Ministero dell'Economia e delle Finanze fa sapere che il tasso cedolare (reale) annuo minimo garantito è stato fissato all'1,6%. Il tasso definitivo sarà invece stabilito con successiva comunicazione all'apertura della quarta giornata di emissione, nella mattinata di giovedì 23 giugno e potrà essere confermato o rivisto al rialzo rispetto a quello oggi comunicato.

BTP INDICIZZATO ALL'INFLAZIONE ITALIANA


Nella comunicazione del Mef viene specificato che il titolo, con godimento 28 giugno 2022 e scadenza 28 giugno 2030, è un Btp indicizzato al tasso di inflazione italiana (Indice FOI, senza tabacchi - Indice dei prezzi al consumo per le famiglie di operai e impiegati, al netto dei tabacchi), con cedole corrisposte ogni 6 mesi insieme alla rivalutazione del capitale per effetto dell'inflazione dello stesso semestre.

PRIMA FASE PER GLI INVESTITORI RETAIL


In un primo momento il collocamento sarà dedicato a risparmiatori individuali e affini e si svolgerà dal 20 al 22 giugno, salvo chiusura anticipata. Il codice ISIN del titolo per questa prima fase è IT0005496994. Il numero indice dell'inflazione calcolato alla data di godimento e regolamento del titolo è 109,72000. Il Btp Italia prevede un premio per chi lo deterrà fino alla scadenza, quindi per otto anni. Il premio fedeltà previsto è pari all'1% del capitale investito.

PREMI FEDELTÀ


Nel dettaglio, agli investitori retail che acquistano il titolo durante la prima fase del periodo di collocamento e lo detengono fino al termine dei primi quattro anni (28 giugno 2026), il MEF corrisponderà un premio fedeltà intermedio pari allo 0,4% del capitale nominale acquistato non rivalutato. Dopo i successivi quattro anni, alla scadenza del titolo (28 giugno 2030), agli investitori retail che hanno continuato a detenere il titolo dall'emissione fino alla scadenza, sarà corrisposto un premio finale pari allo 0,6% del capitale nominale sottoscritto non rivalutato. La seconda fase, dedicata agli investitori istituzionali, è in programma giovedì 23 giugno dalle ore 10 alle 12.
Trending