Nel 2021 ebit +400%

La Borsa premia i conti di Eni con utile record dal 2012

Utile netto adjusted di 4,7 miliardi di euro nel 2021 per Eni, il più alto dal 2012, e un Ebit adjusted di 9,7 miliardi (con un incremento di 7,8 miliardi sul 2020, +400%). Descalzi: “Risultati eccellenti”

di Fabrizio Arnhold 18 Febbraio 2022 10:11
financialounge -  Claudio Descalzi conti eni Plenitude
financialounge -  Claudio Descalzi conti eni Plenitude

Nell’intero 2021 Eni ha vantato un free cash flow di 7,6 miliardi, coprendo ampiamente i dividendi e il buyback da 2,8 miliardi. L’azienda del cane a sei zampe ha terminato il 2021 con un utile netto adjusted di 4,7 miliardi, si tratta del dato più alto dal 2012, grazie all’effetto della performance operativa, dei migliori risultati delle partecipazioni all’equity e per il sensibile recupero delle scenario upstream. Il titolo è in rialzo a Piazza Affari dell’1,3% (a 13,47 euro).

UTILE NETTO A 6,12 MILIARDI


Migliora l’utile netto che tocca i 6,12 miliardi. Nel quarto trimestre 2021, l’utile netto adjusted si è attestato a 2,11 miliardi, l’ebit adj sale del 53% a 3,8 miliardi. I risultati preliminari del 2021 mostrano un ebit adjusted di 9,7 miliardi (con un incremento del +400%).

CONFERMATA LA PROPOSTA DI DIVIDENDO


Per quanto riguarda la proposta di dividendo 2021, confermata quella già annunciata al mercato di 0,86 euro per azione, di cui 0,43 versati in sede di acconto a settembre 2021. La produzione di idrocarburi del quarto trimestre è di 1,74 milioni di boe/g, +2,7% rispetto allo stesso trimestre del 2020 a parità di prezzo.

LA QUOTAZIONE DI PLENITUDE


Eni precisa che le prospettive di business e i principali target industriali e finanziari a breve/medio e lungo termine saranno illustrati nella Strategy Presentation prevista per il 18 marzo. Avviato l’iter di quotazione di Plenitude, la controllata che integra i business delle rinnovabili e dei punti di ricarica per veicoli elettrici con l’obiettivo di decarbonizzare il portafoglio clienti Eni. Una quota di circa il 12,7% di Var Energi è stata collocata presso il mercato norvegese.

DESCALZI: “RISULTATI 2021 ECCELLENTI”


"Nel corso del 2021 abbiamo raggiunto risultati eccellenti e accelerato la nostra strategia di trasformazione che fa leva sull'integrazione di tecnologie, nuovi modelli di business e stretta collaborazione con i nostri stakeholders”, ha commentato l’ad di Eni, Claudio Descalzi. “La rigorosa disciplina finanziaria e la riduzione dei costi messe in campo in seguito alla crisi pandemica ci hanno consentito di cogliere al meglio la forte ripresa economica del 2021".
Trending