Obbligazioni societarie, perché il prossimo anno potrebbe essere positivo

La view
di Leo Campagna 13 Agosto 2021 - 7:50

Ryan Staszewski di Columbia Threadneedle Investments si aspetta che la maggior parte delle attuali pressioni inflattive sia di natura transitoria: focus sulla Fed che continua a guidare i tassi di interesse

Il successo del piano di vaccinazione contro il Covid nei paesi sviluppati e la progressiva rimozione delle misure di distanziamento sociale hanno impresso un’accelerazione all’attività economica globale. Un trend positivo sostenuto anche dai buoni bilanci delle famiglie che hanno contribuito a sostenere l’impressionante tasso di crescita.

LE PRESSIONI SUI PREZZI SONO DI NATURA TRANSITORIA

In parallelo, la robusta domanda di beni e servizi ha prodotto colli di bottiglia sul lato dell’offerta, mentre nel mercato del lavoro si sono registrati aumenti delle retribuzioni. Una combinazione con significativi effetti che hanno prodotto tassi d’inflazione annuali superiori al target. “Si tratta di sviluppi che andranno attentamente tenuti sotto osservazione perché produrranno livelli di inflazione potenzialmente alti, anche se ci aspettiamo che la maggior parte delle attuali pressioni sui prezzi sia di natura transitoria” fa sapere Ryan Staszewski, gestore del fondo Threadneedle (Lux) European Strategic Bond di Columbia Threadneedle Investments.

È LA FED A GUIDARE I TASSI DI MERCATO

In ogni caso è la Federal Reserve a guidare i tassi dei mercati: gli investitori continuano a concentrarsi sulla volontà della banca centrale USA di guardare oltre alle cifre relative all’inflazione. “La riunione di giugno del Federal Open Market Committee (l’organo della Fed che decide sui tassi) ha sollevato dubbi sul suo impegno a tollerare gli sconfinamenti del carovita. Perplessità che potrebbero continuare a limitare i rendimenti all’estremità più lunga della curva dei Treasury, soprattutto se il picco della crescita post-pandemia si può considerare superato” puntualizza Staszewski.

LA MAGGIORANZA DEMOCRATICA AL CONGRESSO USA

Sul percorso della crescita continua a suscitare timori la prevalenza della variante Delta del virus che pone un ulteriore rischio al ribasso. Secondo il manager di Columbia Threadneedle Investments per un ritorno a un percorso di crescita più elevato (e, quindi, un livello di tassi d’interesse reali sostenibilmente più alto) è necessario che la maggioranza democratica al Congresso USA adotti un cambiamento permanente verso una politica fiscale più espansiva diretta ad aumentare il tasso di crescita potenziale attraverso investimenti in infrastrutture.

TASSI DI INTERESSE NEUTRALI

In attesa di verificare cosa deciderà il Congresso, Staszewski è propenso a diventare più positivo verso la duration nei portafogli, nel momento in cui i rendimenti a lunga scadenza si avvicineranno alle stime dei tassi di interesse ‘neutrali’. “Nell’ambito delle obbligazioni societarie, se da un lato i fondamentali aziendali e il contesto politico svolgono una funzione di sostegno, le valutazioni sono meno convincenti: gli spread di credito (i differenziali di rendimento rispetto ai titoli di stato) stazionano all’interno delle medie di lungo periodo” riferisce il manager.

CONDIZIONI FAVOREVOLI PER UN MIGLIORAMENTO DEL CREDITO

Precisato questo, Staszewski guarda ad alcuni aspetti incoraggianti nel contesto attuale. “Riteniamo plausibile un ritorno alla normalità in ambito economico entro la fine dell’anno per quei paesi che possono vaccinare abbastanza rapidamente la popolazione. Ci sono anche condizioni favorevoli per un miglioramento delle metriche di credito per l’anno prossimo. In parallelo, il credito continuerà a sfruttare il sostegno delle condizioni attuali in termini di politica monetaria e fiscale molto accomodanti, in un momento in cui le nuove emissioni dovrebbero essere relativamente leggere” conclude il gestore del fondo Threadneedle (Lux) European Strategic Bond di Columbia Threadneedle Investments.

Financialounge - Telegram