Detrazioni Irpef

Fisco, dal 730 spese detraibili solo con pagamenti tracciabili

A partire dell’anno di imposta 2020, la detrazione del 19 per cento degli oneri sostenuti spetta solo nel caso in cui le spese siano state effettuate con strumenti di pagamento tracciabili. Ecco quando non bisogna più pagare in contanti

di Fabrizio Arnhold 11 Maggio 2021 - 13:33
Dal 10 maggio è possibile consultare il 730 precompilato, facendo l’accesso dal portale dell’Agenzia delle Entrate, con lo Spid. Dal prossimo mercoledì 19 maggio sarà possibile intervenire sul modello, facendo integrazioni o modifiche, prima di inviarlo per via telematica. Dalla settimana successiva, ossia da mercoledì 26 maggio, sarà consentito anche accedere alla compilazione assistita. Tante le novità che entrano nella dichiarazione di quest’anno, tra cui le nuove regole per le spese mediche che sono detraibili solo se pagate con strumenti tracciabili.

DETRAIBILI SOLO LE SPESE TRACCIABILI

Tra le novità che rischiano di avere effetti concreti sulle detrazioni Irpef, c’è quella che riguarda la tracciabilità delle spese mediche. A partire dell’anno di imposta 2020, la detrazione del 19 per cento degli oneri sostenuti spetta solo nel caso in cui le spese siano state effettuate con strumenti di pagamento tracciabili, ovvero tramite bonifico bancario o postale, o con carte di pagamento elettroniche. Non saranno detraibili, quindi, le spese mediche pagate in contanti.

QUANDO SI POSSONO USARE ANCORA I CONTANTI

La tracciabilità, però, non riguarda tutte le spese mediche: quelle effettuate in farmacia, ad esempio, si possono continuare a pagare in contanti. Stesso discorso anche per le spese sostenute per esami in strutture convenzionate con il Sistema sanitario nazionale. La decisione ha sollevato più di una polemica perché non tutti i contribuenti ne erano al corrente, pagando ancora in contanti e perdendo così la possibilità di detrarre il 19% della spesa in dichiarazione.

LE NOVITÀ DEL MODELLO 730 2021

Non solo traccibilità e spese mediche. Quest’anno ci sono altre novità che entrano nel modello del 730 precompilato. Tra le nuove detrazioni casa entrate in vigore nel 2020, ci sono il bonus facciate del 90% e il superbonus 110%. La cessione del credito, inoltre, può essere comunicata fino al 15 aprile. Altra novità è il credito di imposta per monopattini elettrici e servizi di mobilità elettrica: vale fino a 750 euro per le spese sostenute dal 1° agosto 2020 al 31 dicembre 2020 per l’acquisto di monopattini elettrici, biciclette elettriche o tradizionali, abbonamenti al trasporto pubblico, servizi di mobilità elettrica in condivisione o sostenibile. C’è la possibilità anche di portare in detrazione il 20% della spesa sostenuta per il “bonus vacanze”, se è stato usato entro il 31 dicembre 20210.
Trending