Amazon

Chi specula sull’Amuchina sarà punito, magistrati in azione

La Procura di Milano apre un fascicolo sui rincari ingiustificati dei prezzi di mascherine e gel disinfettanti, e anche il governo annuncia di avere allo studio norme ad hoc

di Chiara Merico 25 Febbraio 2020 10:11
financialounge -  Amazon Amuchina Codacons Ebay Guardia di finanza Laura Castelli mascherine procura di Milano rincari
financialounge -  Amazon Amuchina Codacons Ebay Guardia di finanza Laura Castelli mascherine procura di Milano rincari

Contro gli speculatori che hanno messo in vendita mascherine e gel disinfettanti a prezzi esorbitanti si muovono governo e magistratura. “Stiamo vagliando l’ipotesi di adottare norme per contenere i prezzi di disinfettanti e mascherine, per evitare aumenti ingiustificati”, ha fatto sapere il viceministro all’Economia Laura Castelli a Radio Anch’io. “La guardia di finanza già ieri ha comunque avviato controlli su questi rincari anomali”, ha spiegato Castelli.

APERTA INCHIESTA


Lunedì 24 febbraio la Procura di Milano aveva aperto un fascicolo per l'ipotesi di reato di "manovre speculative su generi di prima necessità" in relazione alla vendita di alcuni prodotti a prezzi molto superiori a quelli mercato, in particolare sui siti di distribuzione online durante i giorni dell’emergenza coronavirus. Si tratta di un fascicolo a carico di ignoti, a firma dei procuratori aggiunti Tiziana Siciliano ed Eugenio Fusco, e non è stato aperto, a quanto si apprende, a seguito di esposti.

CASI DI TRUFFA


Il fascicolo è stato infatti aperto dopo un’iniziativa della procura stessa, avviata in seguito agli articoli di stampa e alle verifiche effettuate su alcuni siti di e-commerce; fra questi soprattutto Amazon ed eBay, dove nei giorni scorsi i barattoli di gel disinfettanti erano in vendita anche a oltre 90 euro. I casi di ipotetica truffa potrebbero però essere molti altri: chi spaccia ad esempio mascherine ordinarie per quelle specifiche per questo tipo di contagio o chi non consegna la merce ordinata o consegna merce sbagliata spacciandola per quella ordinata. Tutte fattispecie che ricadono negli articoli 501 bis e 515 del codice penale.

Effetto coronavirus a Milano, speculazioni su Amuchina servizi spesa online in tilt


Effetto coronavirus a Milano, speculazioni su Amuchina servizi spesa online in tilt






CONTROLLI ANCHE NEI NEGOZI


Proprio nel caso delle mascherine è capitato che venissero venduti semplici presidi "a uno strato" (le cosiddette mascherine chirurgiche) spacciandoli per mascherine contro il rischio biologico, che hanno invece una coprenza, una validità e un costo molto maggiori. Per l’inchiesta si sono mossi in autonomia due pool della Procura, mentre gli uomini delle fiamme gialle stanno già perlustrando negozi e farmacie per accertare che non si verifichino irregolarità anche nella vendita diretta.

ASSOCIAZIONI DEI CONSUMATORI IN PRIMA LINEA


Sempre lunedì l’associazione dei consumatori Codacons aveva presentato a 104 Procure in tutta Italia un esposto per le speculazioni sui prezzi di gel igienizzanti e mascherine: per le mascherine si sono registrati rincari fino al +1700%, mentre per i gel igienizzanti per le mani gli aumenti hanno raggiunto il +650%. E anche Adusbef e Federconsumatori hanno protestato contro la “speculazione odiosa” che ha portato a un “aumento irresponsabile” dei prezzi di questi prodotti. Federconsumatori ha anche segnalato la situazione all’Antitrust.
Trending