GE

Le discutibili ragioni per cui Tesla sale in Borsa e GE scende

GE ha un p/e di 12,1, un dividendo del 3,68% e buone prospettive ma gli investitori preferiscono scommettere sulle potenzialità, ancora da dimostrare, di Tesla.

11 Aprile 2018 10:09
financialounge -  GE General Electric Tesla
financialounge -  GE General Electric Tesla

La scorsa settimana il titolo Tesla ha guadagnato il 10% mentre il titolo General Electric (GE) ha lasciato sul terreno un altro mezzo punto percentuale. E’ solo l’ultima istantanea che fotografa una situazione apparentemente inspiegabile dal momento cheTesla è un’azienda ancora lontana da fare profitti. Al contrario General Electic produce utili e sta ritrovando il giusto dinamismo aziendale ma che è invece piuttosto trascurata dal mercato: basti pensare che il suo valore di Borsa si è più che dimezzato negli ultimi 12 mesi.

GE, IL BILANCIO 2018 POTREBBE ESSERE IL MIGLIORE DELLA STORIA


General Electric, in particolare, ha appena vinto una commessa di motori per quarantasette Boeing commissionati da American Airlines, che uniti a quelli che hanno comprato i cinesi (sempre ammesso che li vogliano ancora comprare, dal momento che Boeing è in cima alla lista delle potenziali rappresaglie cinesi) rischiano di fare del bilancio 2018 il migliore nella storia della divisione aereonautica dell'azienda. Ma, nonostante questo nessuno vuole i titoli GE nonostante il fatto che evidenzino un rapporto prezzo / utili di 12,1 (contro il 23,6 dell’indice S&P500) e paghino un dividendo annuo del 3,68%.

TESLA, ANCORA IN PERDITA


Tesla, invece, non solo non è in utile ma è ancora lontana dall’intravedere la luce in fondo al tunnel. Secondo il consenso degli analisti di Bloomberg quest’anno la società fondata da Elon Musk dovrebbe chiudere il bilancio con 1,8 miliardi di dollari di perdite e, ovviamente, non pagare nessun dividendo. Inoltre, sebbene siano ancora oggetto di accertamento le ragioni dell’incidente mortale dell’auto Tesla a guida autonoma accaduto lo scorso 23 marzo in California, il contraccolpo emotivo resterà nella mente dei consumatori e dei media per molto tempo.

APPROFONDIMENTO
Tesla come Yahoo! vent’anni fa?

I TARGET PRICE DEGLI ANALISTI


Anche gli analisti attribuiscono alle azioni GE un target price più generoso rispetto alle attuali quotazioni (17,78 dollari per azione, il 36 per cento in più di quanto tratta in Borsa) rispetto a quello stabilito per Tesla (320 dollari, il 7% in più del prezzo odierno) ma come dice il proverbio ‘non c’è peggior sordo di chi non vuol sentire’: in un mercato dove le valutazioni sono, in media, molto tirate, pur essendoci titoli promettenti, con valutazioni più che accettabili e con un buon dividendo annuo spesso gli investitori preferiscono seguire la moda. Non resta che aspettare e vedere chi avrà ragione.
Trending