Contatti

Invesco

Mercati azionari, quel prezioso contributo ai portafogli nel tempo

Dopo un prolungato rialzo di borsa aumenta la possibilità di sperimentare un ribasso ma l’investimento in azioni resta un valido portatore di performance nel tempo.

7 Agosto 2017 10:26
financialounge -  Invesco Luca Tobagi mercati azionari orizzonte temporale

I listini azionari sono spesso considerati il capro espiatorio dei mercati finanziari. Rischiosi, volatili, costretti a vincere la diffidenza dei risparmiatori. Spesso attirano l’attenzione di molti soltanto dopo i rialzi. E, dal momento che, ciclicamente, i mercati azionari vivono fasi di discesa, entrare dopo una salita prolungata può aumentare le possibilità di sperimentare un ribasso con tanto di crisi, perdite sugli investimenti, instabilità: non a caso, i listini azionari sono additati come esempio dei malfunzionamenti e degli eccessi dei mercati.

“Eppure la storia ci dice che, in media, gli indici azionari tendono non solo a salire, ma anche a farlo più spesso di quanto scendano. In molti Paesi, investendo in azioni in un giorno qualunque, abbiamo avuto più del 50% di probabilità di guadagnare anche con un orizzonte temporale di un solo giorno. Precisamente il 52.5%, non lontano dal 54.6% dei mercati obbligazionari” fa sapere Luca Tobagi, CFA, Investment Strategist di Invesco.

Rendimenti che, nel caso degli indici obbligazionari considerano sia quelli governativi a 10 anni e sia quelli relativi alla curva 7-10 anni dei principali paesi internazionali, i corporate bond Investment Grade USA e Euro, i corporate High Yield USA e Euro, e i governativi emergenti in valute locali. Il tutto senza dimenticare che il mercato obbligazionario ha vissuto, negli ultimi 30 anni, una fase di bull market.

“Resta il fatto che le logiche dei mercati finanziari, sono poco intuitive e ciò alimenta diffidenza e pregiudizi. Anche perché non sarebbe accettabile per un investitore in azioni ostentare i propri successi” puntualizza Luca Tobagi, ricordando il prezioso contributo che le azioni sono in grado di offrire ai portafogli degli investitori nel tempo. “Ricordiamocene alla prossima correzione che dovesse avvenire in un quadro macro ancora favorevole” conclude Luca Tobagi.
Trending