Alap Shah

A Wall Street arriva l'app ‘Trump Tracker’

Una nuova applicazione per aiutare gli investitori a valutare in tempo reale l’impatto di quello che succede alla Casa Bianca.

24 Marzo 2017 09:22
financialounge -  Alap Shah donald Trump Sentieo Trump tracker USA Wall Street
financialounge -  Alap Shah donald Trump Sentieo Trump tracker USA Wall Street

Dopo aver scommesso miliardi di dollari sulle politiche pro-business di Donald Trump e spinto il Dow Jones oltre quota 21.000, ora Wall Street si prende una pausa perché vuol vedere se e come alle promesse seguono i fatti. A questo punto diventa cruciale sapere in tempo reale cosa bolle in pentola alla Casa Bianca, che messaggi viaggiano tra il presidente e Capitol Hill e soprattutto come valutano la situazione i manager della Corporate America.

E per aiutare l’investitore a orientarsi in questo nuovo scenario arriva una app, subito battezzata a Wall Street con il nomignolo di Trump Tracker. L'app è una creazione della piattaforma di analisi finanziaria Sentieo, anzi è ancora un work in progress, ma il CEO Alap Shah ha già spiegato a Fortune come funzionerà. Il Tracker, vale a dire il segugio incaricato di seguire le tracce di Trump, andrà a scavare in tutti i filing e in tutte le presentazioni delle corporation per scovare tutti i riferimenti a Trump e alle sue politiche, usando parole chiave ad hoc: frasi tipo "Executive Order," "Obamacare," o "NAFTA."

Per esempio, ha spiegato Shah, il Trump Tracker avrebbe sicuramente segnalato che Goldman Sachs ha fatto riferimento ai tagli fiscali di Trump durante la conference call di presentazione dei risultati lo scorso gennaio, definendoli un “potente catalizzatore”. In questo caso, un chiaro segnale BUY sui bancari quotati a Wall Street. In altre parole, il Trump Tracker fornirà agli investitori un insight su cosa preoccupa di più gli executive quando è in ballo l’amministrazione, anche se non citano il Presidente per nome.

Sentieo ha già scoperto che le grandi aziende guardano molto da vicino il fattore Trump, più di quanto gli investitori si rendano conto. Da quando il presidente ha giurato, Sentieo ha rilevato con il suo algoritmo che il 27% delle società della sanità ha citato il nome di Trump nella sezione ‘rischi’ dei loro report trimestrali o annuali, così come il 20% delle società energetiche, il 16% nel real estate, il 13% nei finanziari, il 4% dei produttori di beni di consumo discrezionali e solo il 3% dei tecnologici.
Trending