mutui

E ora si scopre che non era tutta colpa dei subprime

17 Settembre 2015 09:10
financialounge -  mutui settore immobiliare subprime USA
financialounge -  mutui settore immobiliare subprime USA
Subprime è un termine imparato nell’estate del 2007, quando si stava preparando il grande botto: gente con merito di credito zero, spesso persino senza reddito, a cui prestatori senza scrupoli concedevano mutui a cuor leggero per incassare le commissioni e poi impacchettarli e rivenderli all’ingrosso alle varie Fannie e Freddie (le agenzie governative USA specializzate sui mutui ipotecari). Quando i prezzi delle case hanno cominciato a fermarsi e poi a scendere, i mutuatari subprime si sono trovati senza via d’uscita: vendere la casa guadagnandoci qualcosa era diventato impossibile, perché il residuo del mutuo valeva di più dell’immobile. E quindi diventavano insolventi, innescando un effetto a catena che avrebbe portato alla peggior crisi dalla grande depressione.

Ora la columnist di Bloomberg, Megan McArdle, ha scoperto, basandosi sulle ricerche di Fernando Ferreira e Joseph Gyourko, che tra il 2006 e il terzo trimestre del 2012 i mutuatari con merito di credito, gente cioè perfettamente in grado di pagare il mutuo, sono andati in default in misura doppia rispetto ai subprime. Come mai? Risposta semplicissima: i prezzi.

Fino a che erano in rialzo non c’era rischio di default. Chi si trovava in difficoltà a pagare semplicemente vendeva la casa a un prezzo più alto di quello pagato, ripagava il mutuo e gli restava qualcosa. E questo aveva fatto abbassare la guardia ai prestatori, facendo diventare l’insolvenza un’ipotesi remota. Con prezzi prima in stallo e poi in caduta libera si è chiusa anche l’uscita di emergenza, e la gente è rimasta intrappolata nei default. I subprime hanno solo accelerato il fenomeno, ma la causa è stata l’illusione ottica che ha fatto sottostimare il rischio sia ai prestatori che ai prenditori di mutui.

Conclusione: le bolle non sono il risultato del fatto che i cattivi fanno cose cattive, o che gli stupidi fanno cose stupide. È peggio. Succedono quando gente del tutto normale si mette a fare cose stupide, perché un'illusione ottica gliele ha fatte sembrare furbe.
Trending