Diversified Alpha Plus Fund

Diversified Alpha Plus Fund - 15 aprile 2015

6 Maggio 2015 09:15
financialounge -  Diversified Alpha Plus Fund
financialounge -  Diversified Alpha Plus Fund
I mercati emergenti hanno continuato a registrare quello che consideriamo un rally in controtendenza. Le azioni A cinesi sono salite di un ulteriore 9% ed evidenziano un rialzo del 100% dalla metà dello scorso anno. Le azioni dei mercati emergenti hanno messo a segno le migliori performance, con l'indice MSCI EM salito del 6,4%; gli spread sull'EMBI si sono ristretti di 23 pb e le valute emergenti si sono apprezzate dell'1,4%. Le materie prime sono salite, con il maggior rialzo segnato dal greggio, che ha guadagnato il 12,7%.
Il mercato si aspetta che le misure di stimolo monetario introdotte in Cina e in molte altre economie emergenti negli ultimi mesi daranno slancio alla crescita. Non intravediamo ancora segnali di questa accelerazione dell'espansione. Anzi, la maggior parte degli indicatori, specie in Cina, continua a segnalare ulteriore debolezza. Anche se sono possibili miglioramenti, ci aspettiamo che siano marginali data la portata dei problemi strutturali che caratterizzano numerose economie emergenti.
Il rally dei mercati emergenti è stato favorito anche da dati deludenti sulla crescita negli Stati Uniti, che hanno determinato un'ulteriore riduzione dei tassi. È difficile individuare chiaramente il motivo di questa inattesa debolezza e non intendiamo cercare di trarne conclusioni.
L'Europa ha continuato a superare le aspettative in termini di dati sulla crescita e le azioni dell'area euro seguitano a registrare ottime performance (l'Eurostoxx è in rialzo del 3% in valuta locale). Le revisioni delle stime sugli utili hanno evidenziato un miglioramento, sostenendo la brillante performance relativa delle azioni europee.
Il fondo ha guadagnato lo 0,3%. I maggiori contributi positivi sono stati forniti dalle posizioni lunghe su attività finanziarie russe (azioni, obbligazioni e valute) e dalla nostra posizione lunga sulle azioni statunitensi del settore energetico. La sottoperformance delle azioni USA ha parimenti favorito il risultato. Le posizioni corte sulle azioni cinesi e su altre attività dei mercati emergenti hanno dato i maggiori contributi negativi.
Nelle prime due settimane di aprile, nell'ambito del nostro tema di stabilizzazione del petrolio, abbiamo incrementato l'esposizione long alle azioni russe e aperto posizioni lunghe su azioni statunitensi legate all'energia e corte su società statunitensi dei settori della raffinazione e del trasporto aereo. Abbiamo ridotto l'esposizione lunga al rublo, monetizzando i profitti dopo un rally del 15% nelle ultime due settimane. Abbiamo altresì acquistato obbligazioni statunitensi a 10 anni indicizzate all'inflazione. Nell'ambito del nostro tema di normalizzazione dei tassi USA, abbiamo aperto nuovamente posizioni short sui tassi statunitensi a 5 anni. Abbiamo inoltre rafforzato la posizione corta sui titoli azionari USA rispetto alle azioni globali e lo short sulle valute emergenti rispetto al dollaro USA. Nell'ambito del nostro tema ribassista sulla Cina e sui mercati emergenti, abbiamo chiuso la posizione corta sulle azioni dei beni di consumo di base delle economie emergenti, monetizzando i profitti, e abbiamo dovuto liquidare gli short sulle azioni del settore del lusso, sulle azioni internet cinesi e sulle azioni cinesi in generale (tutti mantenuti rispetto alla posizione long sulle azioni globali). Abbiamo aperto una posizione relative value in azioni cinesi, andando corti sulle azioni A rispetto ai titoli offshore.
Stiamo monitorando attentamente i dati sulla crescita in arrivo dalla Cina. Se avremo ragione sul fatto che l'accelerazione dell'espansione cinese non si concretizzerà, le azioni cinesi subiranno una pesante correzione rispetto a quelle che sembrano valutazioni da bolla.


Consulta la gallery per maggiori informazioni legate al comparto.
Consulta la scheda nella sezione fondi per accedere ai documenti associati al Diversified Alpha Plus Fund




ARTICOLO AD USO ESCLUSIVO DEGLI INVESTITORI PROFESSIONISTI E QUALIFICATI.

Tutti gli investimenti comportano dei rischi, tra cui la possibile perdita del capitale. Le opinioni espresse sono quelle dell’autore/autori alla data di pubblicazione del documento e possono variare in qualsiasi momento a causa di cambiamenti del mercato o delle condizioni economiche.
Tutte le informazioni concernenti, i rendimenti attesi e le prospettive di mercato si basano sui risultati della ricerca, delle analisi e delle opinioni dell’autore/autori. Pertanto, talune conclusioni sono anche di natura speculativa e potrebbero quindi non realizzarsi.
I rendimenti passati non sono indicativi dei risultati futuri. Tutti gli investimenti comportano rischi, tra cui la possibile perdita del capitale.
Trending