debito

I bond Lehman più redditizi di azioni e high yield

13 Maggio 2014 - 8:15
financialounge - news
financialounge - news
Dopo quasi sei anni dal più grande fallimento della storia da parte della Lehman Brothers Holdings Inc. che ha innescato un crollo del mercato globale, gli hedge fund stanno ancora alimentandosi delle sue spoglie. Un piccolo gruppo di fondi speculativi specializzati che ha investito in modo selettivo all'indomani della crisi finanziaria, tra i quali Paulson & Co., King Street Capital Management LP, Varde Partners Inc., Halcyon Asset Management LLC e Solus Alternative Asset Management LP, ha infatti guadagnato miliardi di dollari grazie al trading sul debito della banca d’affari USA.

A mano a mano che i creditori vengono pagati, spesso con risarcimenti multipli rispetto alle stime iniziali, gli investitori che hanno speso anni analizzando il fallimento vengono ampiamente ricompensati grazie alle risorse recuperate come quelle, ottenute di recente, dalle divisioni di Hong Kong e negli Stati Uniti, alimentando plusvalenze che nemmeno le azioni e le obbligazioni high yield sono riuscite a garantire.

Lehman è stato "il trading che ha continuato e continua a fruttare guadagni” ha dichiarato John Paulson, il cui fondo hedge ha realizzato un guadagno superiore al miliardo di dollari nel trading sui titoli della banca d’affari fallita, ai propri clienti in una conference call il mese scorso.

Il valore dei titoli del debito Lehman è aumentato di circa l'11 per cento nel primo trimestre di quest’anno e del 45 per cento dall'inizio del 2013 ha rivelato Paulson & Co. in una lettera agli investitori sulle performance del primo trimestre del suo fondo speculativo: i bond high yield hanno messo a segno un rialzo del 12% dalla fine del 2012, in base ai dati dell’indice Bank of America Merrill Lynch, mentre l’S&P500 Index di Wall Street ha guadagnato poco più del 30 per cento.
Trending