Europa

Le dieci città dove trasferirsi a vivere e lavorare

24 Febbraio 2014 15:05
financialounge -  Europa milano Roma vienna
�Europa il continente dove si vive meglio. Lo certifica la società di recruitment Mercer che ha analizzato oltre 200 città nel mondo, per stilare una classifica che tenesse conto di quaranta parametri raggruppati in dieci categorie, tra cui la qualità della vita, il tasso di criminalità, il costo della vita quotidiana, l’inquinamento, il lavoro, il traffico e la vivacità culturale.

Quello che emerge è un’Europa che stravince, occupando quasi tutte le prime dieci posizioni della classifica e piazzandosi molto bene anche tra le prime trenta classificate. Le italiane invece non fanno incetta di premi, tanto che per trovare la prima città, bisogna scendere fino al 38° posto con Roma. Milano ancora più in basso, si è fermata alla 41° posizione. La capitale è stata penalizzata rispetto alla metropoli meneghina da un servizio pubblico e da un sistema di trasporti peggiore, oltre che da un sistema economico più scadente, arrivando a perdere 5 ed 8 punti. Il recupero è arrivato nel parametro affitti e setting naturale: con 5 e 12 punti in più rispetto al capoluogo lombardo.

Ma chi ha vinto questa “Quality of Living" 2014? La prima classificata è Vienna, seguita da Zurigo e Auckland. La capitale austriaca avrebbe il tenore di vita più alto al mondo, con un tasso di criminalità inferiore alla media, un buon rapporto vita/lavoro ed un’ottima vitalità culturale, tutti elementi che le hanno permesso di essere considerata la miglior città in cui vivere e lavorare.

A seguire troviamo Zurigo. La medaglia d’argento è arrivata grazie ad un ricco ambiente economico, sociale e culturale, oltre che ad un buon sistema scolastico. Ad un alto costo della vita infatti corrisponde un ottimo livello di esercizi pubblici.

In terza posizione Auckland, la più grande e popolosa metropoli della Nuova Zelanda. Grazie ad una buona crescita economica e ad un’apertura sociale e culturale, la città è riuscita a risalire la classifica dalla 10° posizione fino al terzo gradino del podio quest’anno.

E le città a stelle e strisce, tanto sognate da noi europei? A ben guardare la classifica la prima che troviamo è la città canadese di Vancouver, che ha registrato ottime performance nel settore green, in ambito culturale e nel settore digital e cinematografico. Negli States ad emerge è però solo San Francisco, guarda a caso considerata la città più europee degli Stati Uniti.
Share:
Trending