Diversified Alpha Plus Fund

Diversified Alpha Plus Fund - 15 dicembre 2013

7 Gennaio 2014 10:00
financialounge -  Diversified Alpha Plus Fund
financialounge -  Diversified Alpha Plus Fund
1. Sebbene i dati economici continuino a prefigurare un’accelerazione della crescita mondiale, trainata dalle economie sviluppate, le condizioni di forte ipercomprato e i timori di un’imminente normalizzazione della politica monetaria hanno pesato sulle attività rischiose. Le azioni globali hanno segnato un ribasso del 2,4%, mentre i rendimenti delle obbligazioni globali sono lievemente aumentati.

2. Le condizioni creditizie e monetarie in Cina continuano ad inasprirsi nell’ambito di quello che riteniamo uno sviluppo significativo. Nelle ultime due settimane i tassi a 10 anni degli interest rate swap sono aumentati di 31 punti base e i tassi a 2 anni sono saliti di 23 punti base, attestandosi rispettivamente al 5,1% e al 4,8%. I tassi dei prestiti interbancari SHIBOR a 7 giorni sono saliti fino a raggiungere i massimi dall’impennata di giugno.

3. I risultati delle indagini hanno evidenziato un rallentamento della crescita in Cina, coerentemente con la percezione di condizioni monetarie più restrittive e di una decelerazione dell’espansione del credito. Il mercato azionario cinese ha ceduto il 2,8%, un calo sostanzialmente in linea con l’andamento delle azioni dei mercati emergenti nel loro complesso, ma più marcato rispetto alla flessione delle azioni globali, pari al 2,4% in valuta locale.

4. I dati sulla crescita nell’Eurozona sono risultati generalmente deboli; ci aspettiamo che ciò sia di natura temporanea. Le azioni dell’area Euro hanno sottoperformato, con l’indice Eurostoxx in calo del 5,3%, spinto al ribasso soprattutto dai settori ciclici, con una flessione del 5,9% per le banche.

5. Il portafoglio ha perso l’1,9% a causa dell’impatto negativo delle nostre posizioni in titoli ciclici dell’Eurozona. La performance negativa è stata attenuata dai guadagni sulle nostre posizioni legate ai temi del rallentamento della Cina e dei mercati emergenti, nonché sulle posizioni legate al tema del ridimensionamento della bolla dei rendimenti.

6. Durante il mese abbiamo aperto posizioni corte su azioni immobiliari cinesi e su azioni bancarie indiane, in entrambi i casi coperte da posizioni lunghe sulle azioni globali. Abbiamo altresì ridotto alcune posizioni lunghe su attività legate alla ripresa dell’Eurozona, come il nostro paniere di azioni value dell’area Euro, e le posizioni lunghe sulle azioni dell’Eurozona in generale e dei paesi periferici rispetto alle azioni USA, nonché in case automobilistiche dell’Eurozona orientate al mercato interno rispetto alle azioni globali.

7. I principali aspetti che continuiamo a monitorare per il 2014 sono: 1) il ritmo della ripresa dell’Eurozona, che a nostro avviso sarà superiore alle aspettative; 2) la velocità del rallentamento cinese, che a nostro giudizio è in riaccelerazione, dopo una fase di temporanea stabilizzazione; e 3) il ritmo della normalizzazione della politica monetaria statunitense.


Consulta la gallery per maggiori informazioni legate al comparto.
Consulta la scheda nella sezione fondi per accedere ai documenti associati al Diversified Alpha Plus Fund.




ARTICOLO AD USO ESCLUSIVO DEGLI INVESTITORI PROFESSIONISTI E QUALIFICATI.

Tutti gli investimenti comportano dei rischi, tra cui la possibile perdita del capitale. Le opinioni espresse sono quelle dell’autore/autori alla data di pubblicazione del documento e possono variare in qualsiasi momento a causa di cambiamenti del mercato o delle condizioni economiche.
Tutte le informazioni concernenti, i rendimenti attesi e le prospettive di mercato si basano sui risultati della ricerca, delle analisi e delle opinioni dell’autore/autori. Pertanto, talune conclusioni sono anche di natura speculativa e potrebbero quindi non realizzarsi.
I rendimenti passati non sono indicativi dei risultati futuri. Tutti gli investimenti comportano rischi, tra cui la possibile perdita del capitale.
Trending