asta

CTZ, ritorno ad ottobre 2012

25 Giugno 2013 - 12:30
financialounge - news
financialounge - news
I Certificati Zero Coupon del Tesoro, altrimenti noti come CTZ, hanno chiuso in asta stamani con un rendimento lordo del 2,4% in forte accelerazione rispetto all’1,11% dell’emissione precedente: si tratta di un tasso che non si vedeva dall’asta di ottobre 2012.

Il Tesoro ha collocato titoli per 3,5 miliardi di euro con un bid-to-cover (cioè un rapporto tra richieste e offerte) all’1,48, molto vicino all’1,57 di maggio. La domanda quindi è rimasta sostanzialmente stabile, nonostante il Tesoro abbia collocato titoli per un miliardo in più rispetto all’asta dello scorso mese.

Secondo gli osservatori il rialzo dei rendimenti nell’ultima settimana dei titoli di stato italiani si spiega con il trend generalizzato del comparto governativo mondiale e non è dovuto a una maggiore percezione del rischio Paese. Sempre secondo gli osservatori, visto il buon esito di questa asta, le aspettative sono positive anche per le aste dei Bot di domani e per quelle relative ai Btp in programma giovedì.

Ai risparmiatori, invece, sebbene più gratificati da rendimenti superiori, il suggerimento resta quello di privilegiare la massima diversificazione di portafoglio facendo ricorso a fondi obbligazionari specializzati e flessibili, espressi anche in valute estere.
Trending