credito al consumo

I prestiti alle famiglie italiane

24 Maggio 2013 - 7:00
financialounge - news
financialounge - news
Meno auto nuove, motoveicoli, spese mediche e matrimonio. Più auto usate e ristrutturazioni per la casa. È questo lo scenario che emerge dal confronto della lettura delle finalità dei prestiti richiesti dalle famiglie italiane nei primi 4 mesi di quest’anno e l’intero periodo del 2012.

In testa, con il 31,8% delle richieste di finanziamento, i presiti destinati alle ristrutturazioni delle abitazioni: nel 2012 la percentuale si attestava al 26,2%. In ascesa anche lo share market dei prestiti per l’auto usata (al 23,7% contro il 20,7% dello scorso anno). Sugli stessi livelli del 2012 i finanziamenti per l’arredamento (11,6%) e quelli per l’acquisto di prodotti elettronici o informatici (0,5%).

In diminuzione, al contrario, le richieste per l’acquisto di auto nuove o a km zero (erano il 13,8% del totale nel 2012 e sono scese all’11,8% nei primi 4 mesi di quest’anno), quelle per comperare motoveicoli (2,6% contro il 3,5% del 2012), i finanziamenti per le spese mediche (1,8% nel primo quadrimestre 2013 e 2,2% l’anno scorso) e i le concessioni finanziarie per i matrimoni e le cerimonie (1,7% contro l’1,9%).
Trending