buoni del tesoro

BTP decennale: obiettivo 3,50%

29 Aprile 2013 - 8:00
financialounge - news
financialounge - news
Dopo essere calato dal 4,30% di inizio anno al 4,05% di venerdi scorso, il rendimento annuale del BTP decennale potrebbe scendere fino al 3,50%. A ritenerlo possibile è l'analista di JP Morgan, Carl Norrey in una intervista rilasciata a Bloomberg.

Secondo l’esperto della banca d’affari americana, se il nuovo Governo presieduto da Enrico Letta, esprimerà effettivamente le grandi intese o, come di usa dire a livello internazionale, ''una grande coalizione” politica nell’interesse del paese, il tasso di interesse sui titoli di Stato scadenza novembre 2022 potrebbe calare fino al 3,50%-3,75% nel giro delle prossime due o tre settimane.

Un risultato che, qualora fosse raggiunto, significherebbe per il Tesoro pagare interessi dimezzati rispetto ai massimi storici del novembre – dicembre 2011 e il 2,3% in meno rispetto ai tassi di interesse che pagava il btp decennale 12 mesi fa.

Intanto nell’asta di oggi, il Tesoro è riuscito a collocare BTP a 5 e a 10 anni, per un totale complessivo di 6 miliardi di euro. Il trend sui tassi va nella direzione prevista dall'esperto di JP Morgan: il quinquennale è stato piazzato al 2,84% (in forte calo rispetto al 3,65% della precedente asta) menre il BTP decennale è stato collocato al 3,94% (dal 4,66% di un mese fa): per quest’ultimo titolo è il tasso di rendimento più basso dall’asta di ottobre 2010.
Trending