comportamento

Come evitare gli errori emotivi in finanza

18 Aprile 2013 - 18:00
financialounge - news
financialounge - news
Si chiama “Investimente” la nuova iniziativa di Schroders Italia che mette la finanza comportamentale al servizio della consulenza. Si tratta di uno strumento a disposizione di promotori finanziari e private banker per approfondire la conoscenza degli investitori e rendere più efficace la comunicazione nei loro confronti.

Accedendo al sito www.investimente.it, i consulenti possono sottoporre ai propri clienti il “Test dell’Investitore Consapevole”, per smascherare – e aggirare – gli automatismi che ne condizionano le scelte. Le decisioni d'investimento, infatti, sono tutt'altro che facili. A complicarle non sono solo le crisi economiche o l'incertezza dei mercati quanto piuttosto la natura umana. Emozioni, personalità e trappole mentali influenzano le scelte in modo ben poco calcolato, portando a conclusioni spesso fuorvianti.

Nella maggior parte dei casi gli errori in cui cadiamo sono sistematici e per questo prevedibili: dipendono da come si è evoluto il cervello umano. Investimente è un invito a smascherarli, con la complicità di un investitore e un consulente. In questo modo è possibile acquisire una maggiore consapevolezza reciproca per una relazione professionale più duratura e soddisfacente.

Al termine della compilazione del Test, della durata di 15 minuti circa, viene generato un report psico-finanziario in due versioni (per il cliente e per il consulente) che evidenzia le trappole a cui l’investitore appare più vulnerabile e suggerisce come evitarle. Senza finalità commerciali o riferimenti a prodotti finanziari, Schroders ha realizzato Investimente in partnership scientifica con Matteo Motterlini, Direttore del CRESA (Centro di Ricerca in Epistemologia Sperimentale e Applicata – Università Vita-Salute San Raffaele), in esclusiva per il mercato italiano.

L’iniziativa prevede inoltre una sorta di “progetto nel progetto”, con l’obiettivo di alimentare le conoscenze sui comportamenti emotivi e cognitivi degli investitori, grazie alla raccolta in forma anonima e all’analisi statistica dei dati derivanti dalle compilazioni.
Trending