Mercati azionari, ora l’ottimismo deve trasformarsi in fiducia

I mercati azionari continuano a essere attraenti ma è necessario preservare e trasformare il sentiment positivo degli investitori in attività economiche reali.

Gli esperti di Goldman Sachs Asset Management (GSAM) confermano le previsioni positive per i mercati azionari sulla base della crescita degli utili aziendali. Infatti, per la prima volta dal 2010, la crescita globale e le previsioni sui profitti tendono al rialzo in tutte le principali regioni.

Tuttavia, viene sottolineata la necessità di trasformare l’ottimismo in fiducia, al fine di sfruttare il sentiment positivo del mercato per generaree attività economiche reali e preservare l’entusiasmo degli investitori. Fattori cruciali di questa transizione dovrebbero essere la riforma fiscale e la semplificazione normativa negli Stati Uniti.

“Quest’ultima dovrebbe risultare più agevole da attuare perché può essere realizzata in larga parte con ordini esecutivi. La riforma fiscale, al contrario, può essere più impegnativa. Tuttavia pensiamo che sia l’elemento essenziale per ripristinare la fiducia” fanno sapere i professionisti di GSAM, che continuano a ritenere le incertezze politiche una potenziale fonte di rischi in questo processo di transizione.

“Negli Stati Uniti, pensiamo che la mancata approvazione della riforma sanitaria (fino a oggi) abbia aumentato i rischi circa la capacità dell’amministrazione di realizzare gli altri punti del suo programma a favore della crescita. In Europa, il rischio politico resta elevato, ma in realtà potrebbe ridursi, visti i risultati delle recenti elezioni in Olanda e in Francia” precisano gli esperti di GSAM che, per valutare se la riaffermazione della fiducia sia riuscita, terranno sotto stretta osservazione specifici segnali tra i quali l’aumento degli investimenti societari e la crescita degli utili in linea o al di sopra delle previsioni.

“Riteniamo importante che i fondamentali soddisfino le aspettative, soprattutto in considerazione delle attuali valutazioni complessive sulle azioni” puntualizzano i professionisti di GSAM, che rivelano di essere ancora positivi sugli Stati Uniti anche se le sfide legislative potrebbero rallentare il ritmo di attuazione delle politiche a supporto della crescita.

“Abbiamo un’opinione più rialzista per quanto riguarda l’Europa rispetto allo scorso trimestre, in forza del miglioramento degli utili e della potenziale diminuzione del rischio politico. Continuiamo a ritenere che la dinamica economica andrà a sostenere le azioni dei Mercati Emergenti e ci manteniamo ottimisti sui fondamentali delle società in Giappone” concludono gli esperti di GSAM.

ARTICOLO AD USO ESCLUSIVO DEGLI INVESTITORI PROFESSIONISTI E QUALIFICATI.

Tutti gli investimenti comportano dei rischi, tra cui la possibile perdita del capitale. Le opinioni espresse sono quelle dell’autore/autori alla data di pubblicazione del documento e possono variare in qualsiasi momento a causa di cambiamenti del mercato o delle condizioni economiche. Tutte le informazioni concernenti, i rendimenti attesi e le prospettive di mercato si basano sui risultati della ricerca, delle analisi e delle opinioni dell’autore/autori. Pertanto, talune conclusioni sono anche di natura speculativa e potrebbero quindi non realizzarsi. I rendimenti passati non sono indicativi dei risultati futuri. Tutti gli investimenti comportano rischi, tra cui la possibile perdita del capitale.




FinanciaLounge
29 Maggio 2017
Partner
Top