Fusione Fca-Peugeot, accordo siglato: confermate cedole più generose per gli azionisti italiani

di Antonio Cardarelli

Siglato l’accordo per la nascita del quarto gruppo automobilistico mondiale. Nel cda, presieduto da John Elkann, entrano anche i rappresentanti dei lavoratori. Carlos Tavares sarà il Ceo

Tra i 12 e 15 mesi per dare vita al quarto gruppo automobilistico mondiale: la fusione paritetica (50/50) tra Fca (Fiat Chrysler) e Psa (Peugeot Citroen) è ufficiale. L’accordo siglato ricalca in gran parte quanto emerso lo scorso ottobre. E i numeri della nuova società sono impressionanti.

QUARTO GRUPPO AL MONDO

Con una capacità produttiva di circa 9 milioni di veicoli, Fca-Psa sarà il quarto gruppo al mondo e il secondo in Europa, alle spalle della sola Volkswagen. Se si guarda al fatturato, però, la nuova realtà si colloca al terzo posto con 170 miliardi di euro di ricavi, un utile operativo corrente di oltre 11 miliardi e un margine operativo del 6,6%.

SEDE IN OLANDA, TITOLI SCAMBIATI IN TRE BORSE

La sede del nuovo gruppo sarà in Olanda mentre i titoli verranno scambiati su tre piazze finanziarie: New York, Milano e Parigi. Questa mattina, dopo l’ufficializzazione della fusione, il titolo Fca è rimasto sostanzialmente fermo mentre a Parigi Peugeot è salito immediatamente di oltre il 2%. Da sottolineare, inoltre, la “presenza geografica molto più bilanciata” come sottolineato nella nota diffusa prima dell’apertura dei mercati di oggi, mercoledì 18 dicembre, con il 46% dei ricavi generati in Europa e il 43% in Nord America.

Il Fisco chiede alla Fiat oltre un miliardo di tasse arretrate

Il Fisco chiede alla Fiat oltre un miliardo di tasse arretrate

ELKANN PRESIDENTE CDA, TAVARES CEO

Fca-Psa spiega inoltre che il focus sarà prevalentemente sulla mobilità elettrica e che, grazie alle sinergie produttive, sono previsti risparmi per 3,7 miliardi di euro “senza chiudere stabilimenti”. Anzi, nel nuovo cda composto da 5 membri per parte – presieduto da John Elkann con Carlos Tavares membro del consiglio e Ceo – saranno presenti due rappresentanti dei lavoratori.

CEDOLE GENEROSE PER AZIONISTI FCA

Poche novità anche sul fronte della distribuzione delle cedole rispetto a quanto emerso lo scorso ottobre. Fca ha confermato la volontà di distribuire ai propri azionisti un dividendo speciale di 5,5 miliardi di euro mentre Psa distribuirà la quota del 46% detenuta in Faurecia, azienda francese di componenti auto. Scelte che avevano determinato, a ottobre, andamenti divergenti dei due titoli in Borsa con Fca premiato dagli acquisti. A differenza di quanto annunciato, resta fuori dall’accordo lo spin off di Comau.




Financialounge.com
18 Dicembre 2019
Partner
Top