Dividendi, piatto ricco per gli investitori a Piazza Affari

di Chiara Merico

Importante tornata di stacco cedole per le società quotate alla Borsa di Milano. L’investimento azionario si conferma un buon affare per chi ha puntato sui titoli italiani

Entra sempre più nel vivo, con il culmine atteso per maggio, la stagione dei dividendi di Piazza Affari. E sono buone notizie per gli investitori: il rendimento medio ponderato delle società quotate nel paniere del Ftse Mib è, secondo gli ultimi calcoli, di poco inferiore al 4%, un livello ben più alto del 2,42% offerto dai Btp a 10 anni.

VIA ALLA STAGIONE

Il via agli stacchi delle cedole da parte delle società quotate è scattato lunedì scorso, il 15 aprile, con la distribuzione dei dividendi relativi all’esercizio 2018 da parte di cinque società a piccola e media capitalizzazione: Autostrade Meridionali, Carraro, Fincantieri, Inwit e WIIT.

DOPO IL PONTE PASQUALE TOCCA ALLE BLUE CHIP

Dopo la pausa pasquale è attesa per oggi, martedì 23 aprile, un’altra tornata di stacco cedole, che questa volta riguarderà anche alcune blue chip. Sono infatti sette i titoli presenti nel paniere dell’indice Ftse Mib che staccheranno la cedola oggi, con pagamento previsto il 25 aprile o il 2 maggio. È questo ad esempio il caso di Fiat Chrysler, che dopo un decennio tornerà a distribuire un dividendo ordinario di 0,65 euro ad azione; pagamento previsto il 2 maggio anche per CNH Industrial (0,18 euro) e Ferrari (1,03 euro), sempre riconducibili alla galassia della famiglia Agnelli. Ma oggi è il turno anche di UniCredit (0,27 euro) e Finecobank (0,303 euro), per quanto riguarda il settore bancario, insieme alla farmaceutica Recordati (0,47 euro distribuiti a saldo, su un dividendo totale di 0,92 euro) e a Campari (0,05 euro).

MEDIE E PICCOLE, MA NON PER RENDIMENTO

Tra le mid cap è oggi il turno di Banca Mediolanum, che distribuirà un dividendo di 0,2 euro a saldo su un totale di 0,4 euro ad azione; ci sono poi CoimaRES, con un dividendo di 0,2 euro a saldo su un totale di 0,3 euro, e Piaggio, con una cedola da 0,09 euro ad azione. Infine, sull’Aim Italia staccano oggi le cedole Fope (0,35 euro), Italian Wine Brands (0,4 euro) e Notorious Pictures (0,082 euro).Il 6 maggio sarà il turno di altre 30 società quotate, mentre il giorno clou sarà lunedì 20 maggio, quando staccheranno la cedola oltre 60 società.

Piazza Affari, ecco le magnifiche 7 dai dividendi generosi

Piazza Affari, ecco le magnifiche 7 dai dividendi generosi

FCA, INTESA SANPAOLO E AZIMUT TRA LE TOP FIVE

Ma quali sono le azioni che offriranno i migliori rendimenti agli investitori? Nella classifica stilata da Websim, l’ufficio studi di Intermonte (dati aggiornati al 16 aprile, ndr), al primo posto troviamo la “piccola” Safe Bag – società che gestisce il cosiddetto “impacchettamento” dei bagagli in aeroporto – con uno yield del 21,3%, seguita da Fiat Chrysler con il 13,3% (percentuale che tiene conto anche del dividendo straordinario, con cui verrà distribuita ai soci parte dei 6,2 miliardi incassati con la cessione di Magneti Marelli). Seguono l’utility veneta Ascopiave, con un rendimento del 9,1%, e Azimut, con un rendimento dell’8,9%. Chiude la top five Intesa Sanpaolo, con uno yield dell’8,5%.

Di seguito la classifica completa:

 

ilbusca / E+/ Getty Images


FinanciaLounge
23 Aprile 2019
Partner
Top