Contatti

La guida

Ecco tutti i bonus per il 2024 

Con le legge di bilancio molti bonus sono stati prorogati, alcuni sono stati modificati e altri ancora sono stati cancellati. Tra le novità dei bonus edilizi: il Superbonus va in soffitta nel 2024

di Redazione 5 Dicembre 2023 09:00
financialounge -  bonus casa economia superbonus
financialounge -  bonus casa economia superbonus

Nuove agevolazioni e contributi confermati. Per il 2024 la lista dei bonus, tra quelli confermati e quelli prorogati, è corposa. Ci sono anche dei bonus che partono direttamente l’anno prossimo. Sarà depotenziato il tanto discusso Superbonus, quindi addio al 110%, con il governo che ha deciso di riordinare la sfilza di agevolazioni che si possono richiedere nel 2024. Ecco una piccola guida per conoscere tutti i bonus 2024

BONUS CASA


Nel 2024 il Superbonus calerà al 70%. Rimane al 110% fino a fine 2023 solo per le unifamiliari e per i condomini con lavori avviati nel 2022. Viene esteso il bonus mutui per gli under 36 che resterà per un altro anno, fino al 31 dicembre 2024, con ulteriori 282 milioni stanziati. Salta la detrazione Irpef del 50% sull’Iva per l’acquisto di case di classe A e B. Confermato, invece, il bonus mobili ed elettrodomestici, ma con la legge di bilancio la spesa massima scende dagli attuali 8mila euro a 5mila euro.

BONUS ASILO NIDO E TRASPORTI


Più ricco il bonus asili nido per le famiglie con già un minore under 10 e con un Isee fino a 40mila euro in cui nasca un nuovo figlio dal primo gennaio 2024. La manovra prevede 2.100 euro aggiuntivi, che portano il beneficio massimo a 3.600 euro, dagli attuali 3mila euro. Non ci saranno nuove risorse da destinare al bonus trasporti, il contributo di 60 euro sull’acquisto degli abbonamenti ai mezzi pubblici.

BONUS SPESA E BONUS MAGGIORENNI


La legge di bilancio prevede 600 milioni al fondo per la social card “Dedicata a te”, per l’acquisto di generi di prima necessità. Si tratta, di fatto, di un bonus spesa da 382 euro perché la social card si può utilizzare nei supermercati ed è destinata ai nuclei con Isee fino a 15mila euro. Previsto anche un nuovo bonus benzina, 80 euro una tantum, per i possessori della social card. Niente rinnovo per il bonus da 500 euro riservato ai neo maggiorenni che ha già esaurito i fondi per il 2023. A sostituire App18 saranno due carte, la carta cultura e la carta del merito, entrambe da 500 euro, cumulabili: la prima è legata al reddito (Isee massimo di 35mila euro), la seconda al raggiungimento del voto massimo alla maturità.

BONUS LAVORATORI DIPENDENTI


La manovra 2024 ha prorogato per tutto l’anno prossimo il taglio del cuneo fiscale 2024, ovvero il bonus riservato ai lavoratori dipendenti. Grazie a questa misura, i lavoratori si troveranno un carico previdenziale alleggerito del 7% per redditi fino a 25mila euro e del 6% per i redditi fino a 35mila euro. Detto in altre parole, semplificando, penserà lo Stato a versare una parte di contributi, facendo in modo che restino più soldi in busta paga.

BONUS PSICOLOGO E FRINGE BENEFIT


Confermato anche il bonus psicologo che anche per il prossimo anno prevede nella manovra un contributo massimo fino a 1.500 euro, riservato a cittadini con un Isee inferiore a 50mila euro. Nel 2024 i fringe benefit resteranno ma la la soglia di non imponibilità è stata fissata entro i 2mila euro per i dipendenti con figli, non più 3mila euro. Nella manovra 2024 la soglia è di 1.000 euro per tutti i lavoratori, nel caso il datore di lavoro decida di inserirli in busta paga.

BONUS MAMME


Nella legge di bilancio 2024 trova posto anche il bonus mamme, ossia una decontribuzione per le madri. La quota di alleggerimento è pari all’intera quota dei contributi a carico delle lavoratrici, per un anno, se hanno due figli fino all’età di 10 anni del più piccolo e permanente per quelle che hanno tre figli fino ai 18 anni del più piccolo. Il limite economico è apri a 3mila euro annui.
Trending