Dati Istat

Quali sono le professioni più pagate in Italia

Non tutti i lavoratori sono uguali: c’è chi guadagna bene, chi poco e chi fino a 350mila euro all’anno. Scopriamo la top 10 dei lavori più pagati in Italia, insieme alle regioni dove si guadagna di più

di Redazione 26 Luglio 2023 09:09

financialounge -  economia istat lavoro Mood professioni Stipendi
A maggio 2023, il numero di persone in cerca di lavoro, rispetto a aprile 2023, diminuisce dell’1,7% (-34mila unità). Il tasso di disoccupazione totale scende al 7,6% (-0,1%), quello giovanile però sale al 21,7% (+0,9%). I dati sono quelli forniti dall’Istat che sottolinea come rispetto a maggio 2022, “gli occupati siano sono 383mila in più, per effetto dell’aumento dei dipendenti permanenti e degli autonomi che ha più che compensato la diminuzione dei dipendenti a termine”. Ma se è vero che la disoccupazione è in lieve calo, non tutti i lavori sono uguali. Scegliere una professione rispetto a un altra significa anche avere uno stipendio decisamente differente. Vediamo, quindi, quali sono le professioni in Italia pagate di più.

AVVOCATI E COMMERCIALISTI


In fondo alla top 10 troviamo gli avvocati con 35.800 euro guadagnati in un anno. Va precisato che i dati forniti dall’Istat permettono di ricostruire gli stipendi lordi e percepiti in media, su base nazionale. Evidentemente ci saranno avvocati che lavorano in determinate regioni che guadagneranno di più o di meno. Al nono posto troviamo i commercialisti con 36mila euro di stipendio annuo.

INGEGNERE E SOFTWARE ENGINEER


Salendo in graduatoria, troviamo un ingegnere che può guadagnare fino a 38mila euro all’anno, poco di più un software engineer, responsabili dei database aziendali, che arrivano a guadagnare fino a 39mila euro all’anno. Un consulente finanziario arriva a percepire fino a 55mila euro lordi all’anno, sempre in media, a livello nazionale.

WEB MARKETING MANAGER E FARMACISTA


Un web marketing manager guadagna in media 57mila euro all’anno, mentre un titolare di farmacia arriva a uno stipendio annuo di 60mila euro. Sul podio sale il pilota d’aereo di linea che guadagna 74.400 euro all’anno. Al secondo posto troviamo poi un medico che a fine anno incassa 75mila euro.

NOTAIO IL PIÙ PAGATO


Il lavoro più pagato in Italia? È quello del notaio che esercita una delle professioni più antiche al mondo e molto ben retribuita, considerando che arriva a guadagnare circa 265mila euro all’anno. Non tutte le regioni sono uguali perché ci sono province dove si guadagna, in media, di più. La Lombardia è la regione dove si guadagna di più, con una retribuzione media di 32.191 euro, seguita dal Trentino Alto-Adige (31.501 euro) e poi dal Lazio (31.016 euro).

LE REGIONI DOVE SI GUADAGNA DI MENO


Ma se al Nord gli stipendi medi sono più alti, sulle Isole la busta paga è molto meno gonfia. Il Molise è la regione italiana con la media degli stipendi più bassa, ferma a 26.524 euro, seguita dalla Sardegna (26.486 euro) e dalla Sicilia (26.205 euro). Chiudiamo con una curiosità: qual è la professione meglio retribuita in assoluto in Italia? Quella del cardiologo che può addirittura arrivare a uno stipendio di 350mila euro all’anno.

Trending