Mercati

La Fed alza i tassi? Goldman Sachs guarda alle opzioni per sfruttare la situazione

L’aumento dei tassi della Fed propizia un ambiente per movimenti istintivi del mercato azionario. Secondo Goldman Sachs ciò può creare un'opportunità per gli investitori in opzioni nel settore bancario

di Leo Campagna 22 Settembre 2022 14:28
financialounge -
financialounge -

Esiste una stretta relazione tra le decisioni della Fed sui tassi d’interesse e i movimenti di Wall Street. Lo si è potuto constatare in tutte le recenti occasioni in cui l’istituto centrale USA ha ritoccato al rialzo i tassi. Ma forse non tutti hanno notato che i giorni in cui la Fed annuncia le decisioni in tema di politica monetaria stanno diventando una fonte di maggiore volatilità, anche tra alcuni titoli bancari.

IL TEAM DI RICERCA SUI DERIVATI DI GOLDMAN SACHS


Lo ha fatto presente ieri, in una nota ai clienti, il team di ricerca sui derivati ​​di Goldman Sachs, guidato da Vishal Vivek. "Tra le azioni del settore bancario, le opzioni in Comerica (ticker CMA), Zions Bancorp (ZION) e State Street (STT) risultano essere le più interessanti in concomitanza dei giorni in cui il FOMC (organismo della Federal Reserve incaricato di annunciare le mosse sui tassi USA) rende note le decisioni di politica monetaria” si legge nella nota.

UN’OPPORTUNITA’ PER GLI INVESTITORI


Nella tabella sotto, sono elencati alcuni dei titoli bancari nell'elenco di Goldman Sachs e le rispettive medie dei movimenti di mercato nei giorni delle decisioni del Federal Open Market Committee negli ultimi anni. Dal momento che il mercato delle opzioni stava valutando una volatilità inferiore alla media per questi titoli, questo creava un'opportunità per gli investitori, ha affermato Goldman Sachs nel report.
Read more:
Trending