Quotazione in calo

Il prezzo del gas scende fino a 172 euro

Sul Ttf di Amsterdam, nella prima seduta della settimana, il prezzo del gas naturale torna a livelli che non si vedevano dallo scorso luglio, prima della chiusura del Nord Stream verso l'Europa decisa da Putin

di Antonio Cardarelli 19 Settembre 2022 11:06
financialounge -  caro energia Gas
financialounge -  caro energia Gas

Dopo essere sceso sotto i 200 euro per megawattora la scorsa settimana, il prezzo del gas naturale al Ttf di Amsterdam apre ancora in calo. Nella prima seduta di questa settimana il prezzo dei futures ottobre è sceso a 172 euro per poi risalire leggermente intorno ai 178 euro.

L'ULTIMA VOLTA A LUGLIO


Per rivedere una quotazione del genere bisogna risalire allo scorso 6 luglio. Nel frattempo, durante il mese di agosto e all'indomani della chiusura del Nord Stream 1 decisa da Putin come rappresaglia nei confronti dei Paesi europei per il sostegno all'Ucraina, il prezzo aveva toccato i 346 euro.

L'UE LAVORA SULLE SCORTE


L'Unione europea continua a discutere del tetto al prezzo del gas russo. Una trattativa non semplice, ma nel frattempo i Paesi Ue stanno cercando (con successo finora) di portare le scorte a un livello tale da garantire un inverno sicuro. Nei giorni scorsi, proprio alla luce di questa operazione, Goldman Sachs ha reso nota la previsione del prezzo del gas sotto i 100 euro per la fine di marzo.

DISACCOPPIAMENTO TRA PREZZO GAS ED ELETTRICITÀ


Nel frattempo l'Italia ha fatto un primo passo verso il disaccoppiamento del prezzo dell'elettricità da quello del gas. Un obiettivo prospettato anche da Ursula von der Leyen, presidente della Commissione Ue, nell'ultimo discorso sullo stato dell'Unione. Il ministro per la Transizione energetica, Roberto Cingolani, ha firmato il decreto "Energy release" che permette la vendita diretta dell'energia prodotta da fonti rinnovabili senza passare per le aste Gse.
Read more:
Trending