The same old story

Ancora una volta la Fed batte gli shortisti fai da te

Inflazione, Omicron e stretta potevano mettere in crisi i mercati, ma ancora una volta la Fed sembra aver scelto la strada giusto. E i ribassisti da divano sono rimasti a bocca asciutta

di Controredazione 13 Gennaio 2022 13:07
financialounge -  Federal Reserve politica monetaria Short The Contrarian
financialounge -  Federal Reserve politica monetaria Short The Contrarian

Anno nuovo, storia vecchia: la Federal Reserve dimostra di sapere cosa fare e come farlo, e ancora una volta gli shortisti "fai da te" restano a bocca asciutta. Per il crollo dei mercati c'è tempo, ripassare il prossimo anno oppure chissà quando. Dalle parti di Washington hanno giustamente preso sul serio il rialzo dell'inflazione, ma la strategia di allentamento scelta da Jerome Powell, fresco di conferma, sembra aver convinto i mercati.

COCKTAIL POTENZIALMENTE INDIGESTO


Teoricamente il cocktail di inizio anno poteva essere davvero indigesto per Wall Street. Inflazione ai massimi dal 1982, Coronavirus vivo e vegeto con la variante Omicron e Federal Reserve che ufficializza la fine della politica monetaria super accomodante che finora ha cullato i mercati. Insomma, nelle chat popolate da shortisti incalliti, laureati nella prestigiosa università di Google, c'era già chi si preparava al peggio (o al meglio, a seconda dei punti vista).

OLTRE LE APPARENZE


Ma a ben guardare, se si va oltre i titoloni dei media, gli ingredienti del potenziale cocktail sembrano aver solo provocato una sbandata di poco conto al Toro di Wall Street: il tempo di scuotere le corna e via ancora sulla strada del rialzo, con l'S&P 500 poco sotto il record dei 4.800 punti. Il dato dell'inflazione è alto, vero, ma era anche atteso. La variante Omicron ha fatto schizzare i contagi, ma secondo esperti come Anthony Fauci potrebbe trasformare finalmente il Covid-19 in una malattia endemica. Powell ha rimesso a posto il bazooka monetario, corretto anche questo, ma ha scelto il momento giusto per farlo e i mercati, anche in questo caso, se lo aspettavano.

DON'T FIGHT THE FED


Morale della favola di inizio anno? Premesso che è ancora presto per capire cosa succederà nei prossimi mesi, gli indizi portano alla stessa soluzione: ancora una volta gli shortisti da divano, quelli che per investire scelgono la strada perigliosa del "fai da te" senza avere le competenze necessarie, sono andati a sbattere contro le solide pareti di marmo bianco della Federal Reserve. Uno degli adagi preferiti di Wall Street è "Don't fight the Fed", forse per i ribassisti "fai da te" è arrivata l'ora di impararlo a memoria...
Trending