Snam investe in oltre 400 chilometri di tubi certificati per trasportare l’idrogeno

Energia pulita
di Matia Venini 3 Giugno 2021 - 12:06

L’accordo con la società greca Corinth Pipeworks rientra nell’impegno di Snam di fornire gas completamente pulito entro il 2050 e in quello globale di decarbonizzazione

Corinth Pipeworks, società greca del gruppo Cenergy Holdings specializzata nella realizzazione di condotte in acciaio, fornirà a Snam 440 chilometri di tubi di nuova costruzione per il trasporto di idrogeno. L’accordo rientra nell’impegno della Società Nazionale Metanodotti di fornire gas completamente decabornizzato entro il 2050.

CERTIFICAZIONE E PRODUZIONE

La collaborazione tra Snam e Corinth Pipeworks è finalizzata all’adozione di soluzioni tecnicamente ed economicamente efficaci per il trasporto in sicurezza di idrogeno lungo una rete di condotte in acciaio ad alta pressione, ampio diametro ed elevata resistenza. La certificazione delle condotte è stata eseguita da Rina, ente di controllo esterno con una significativa esperienza nei test sull’H2 e in meccanica della frattura. Tutte le tubazioni sono state prodotte nello stabilimento della società fornitrice a Thisvi, in Grecia.

L’IMPEGNO VERSO LA DECARBONIZZAZIONE

“Siamo molto lieti di confermarci come produttori innovativi e di essere precursori nella fornitura di tubi in acciaio certificati di grande diametro e ad altra resistenza per il trasporto di idrogeno”, ha commentato Ilias Bekiros, Ceo di Corinth Pipeworks. L’accordo rientra nel contesto del processo di decarbonizzazione globale, che nel prossimo futuro detterà l’agenda degli investimenti. Per raggiungere la neutralità carbonica entro il 2050, la produzione di idrogeno verde dovrà aumentare da 450mila tonnellate all’anno a 40 milioni.

Financialounge - Telegram